Milan, ecco i tre sicuri partenti: ecco chi altro potrebbe aggiungersi

Suso
© foto www.imagephotoagency.it

Il calciomercato estivo del Milan ripartirà dalle cessioni: tre i sicuri partenti ma Leonardo e Maldini valutano anche altro

Il Milan continua a lavorare in vista della prossima stagione, sono tre i giocatori a cui i dirigenti rossoneri hanno già annunciato la decisione di doversi trovare un’altra squadra a giugno: Montolivo, Bertolacci (entrambi in scadenza di contratto) e Jose Mauri. Parallelamente Leonardo e Maldini però starebbero valutando la possibilità di un massiccio restyling alla rosa milanista aggiungendo altri più importanti nomi nella lista dei cedibili.

I primi due giocatori in odore di partenza sono Cristian Zapata e Ignazio Abate, anche loro in scadenza ma i manager rossoneri opereranno un altro tentativo di rinnovo nei prossimi mesi. Lucas Biglia ha alcune richiesta provenienti dall’Argentina (Boca) e Ligue 1 e la sensazione sembra essere quella di un addio al Milan sempre più probabile a fine stagione. Idem dicasi per Suso, non più considerato un intoccabile nella rosa milanista: nel contratto dell’esterno spagnolo pende una clausola da 38 milioni di euro che il Diavolo, nonostante abbia più volte manifestato interesse nel ritoccare l’accordo con il proprio numero 8, non ha ancora eliminato sottolineando la volontà di sondare ancora il mercato l’estate prossima.

Un’altra, più recondita, possibile cessione del Milan potrebbe essere quella di Franck Kessié: i rossoneri termineranno di pagare l’ultima tranche all’Atalanta a luglio ma starebbero valutando l’idea di rientrare dalla spesa fatta rimpiazzando l’ivoriano con Bakayoko (il cui riscatto dal Chelsea è valutato 40 milioni). Leggermente meno probabile rispetto allo scorso gennaio, quando era praticamente fatta con il Lipsia, la cessione di Hakan Calhanoglu che continua ad essere un’incognita per la dirigenza milanista dal punto di vista del potenziale sviluppo tecnico. Ancora più difficile, ma ugualmente presa in considerazione, un’eventuale partenza di Patrick Cutrone: i rossoneri sono stuzzicati dall’idea di poter effettuare una clamorosa plusvalenza cedendo il proprio talento cresciuto nel settore giovanile per circa 30 milioni di euro, ma resta solo un’ipotesi.