Milan, Cda: Scaroni è il nuovo presidente rossonero, rimossi Fassone e Yonghong Li

© foto www.imagephotoagency.it

Terminato il Cda rossonero, di seguito il nuovo organigramma della società con Paolo Scaroni nuovo presidente, via Fassone e Yonghong Li

A seguito della sentenza Tas di Losanna, che ha riammesso il Milan in Europa League, si è svolta l’assemblea dei soci, terminata poco dopo le 10. Approvata all’unanimità la delibera di Elliott sui nomi del nuovo Cda e sul ruolo di Paolo Scaroni, ventisettesimo presidente del club di via Aldo Rossi. Il nuovo numero uno del Milan occuperà anche la carica di a.d. ad interim.

DELIBERA APPROVATA ALL’ UNANIMITA’- La delibera sui nomi proposti da Elliott per il Cda è stata approvata all’unanimità. Il Cda resterà in carica per tre esercizi, ovvero fino al 30 giugno 2020. Anche questa proposta è approvata all’unanimità. Paolo Scaroni proposto come presidente del cda: proposta approvata all’unanimità.

SCARONI- Le parole del nuovo presidente Paolo Scaroni: «Ho solo poche parole per ringraziarvi per essere qui. Per me è un grande onore. Se è stato un grande onore per Roberto Cappeli, per me che sono milanista è un grandissimo onore e possiamo considerare conclusa questa assemblea».

CAPPELLI- Roberto Cappelli ha preso la parola: «Bisogna dire che gli aventi sono precipitati in maniera tumultuosa negli ultimi giorni. Credo che oggi vada dato tempo al consiglio di riunirsi e di tracciare le strategie. Elliott ha emanato dei comunicati e dove ha annunciato i suoi intenti, che abbiamo usato davanti al Tas. Elliot ha volontà di investire nel club con risorse fresche e una volontà, come azionista, di utilizzare le leve a sua disposizione per garantire al club di far fronte ai suoi impegni e essere conforme alle norme Uefa».

Paolo Scaroni è stato dunque proposto come Presidente e amministratore delegato ad interim del club. Rossoneri Sport ha infatti proposto all’Assemblea il seguente consiglio d’amministrazione: Paolo Scaroni (anche come presidente), Marco Patuano, Frank Tuil, Giorgio Furlani, Alfredo Craca, Salvatore Cerchione, Gianluca D’Avanzo e Stefano Cocirio

CHIESTA LA RIMOZIONE DEI QUATTRO CONSIGLIERI CINESI E DI FASSONE
Prende la parola la rappresentante di Rossoneri Sport Investment Lux: «L’assemblea chiede la rimozione di Yonghong Li, David Han Li, Lu Bo, Renshuo Xu e Marco Fassone da amministratori della società per giusta causa. Le dichiarazioni di Yonghong Li ledono l’immagine della società. In merito a Fassone, termina il rapporto fiduciario. Le modalità con cui l’amministratore delegato ha gestito i contratti con la società e il mercato cinese sono oggetto di approfondimenti». L’assemblea ha approvato la delibera a maggioranza.

I NUOVI MEMBRI DEL CDA MILAN- Franck Tuil, Giorgio Furlani, Stefano Cocirio, Gianluca D’Avanzo, Salvatore Cerchione e Alfredo Craca, secondo indiscrezioni che trovano conferma, sono i nuovi membri del Cda del Milan.

A quanto si apprende, resta invariato il numero dei consiglieri, otto, fra i quali dovrebbero essere confermati solo Marco Patuano e Paolo Scaroni, destinato a diventare il nuovo presidente. Secondo le indiscrezioni, non farà quindi più parte del Cda Marco Fassone (presente in assemblea) l’ad scelto dal precedente proprietario, il cinese Li Yonghong.

 

Articolo precedente
Milan, Europa ok: in arrivo però pesanti sanzioni da parte della Uefa
Prossimo articolo
Cda, il Milan saluta Fassone e soci cinesi: la nuova era parte dal mercato in entrata