Mandzukic, Meité e Tomori per un Milan che crede allo Scudetto

© foto Db Milano 17/10/2020 - campionato di calcio serie A / Inter-Milan / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Ivan Gazidis-Paolo Maldini

Gli acquisti finalizzati (o quasi) di Meité, Mandzukic e Tomori rappresentano una dichiarazione d’intenti dei rossoneri in chiave Scudetto

Tomori in difesa, Meité a centrocampo e Mario Mandzukic rappresentano un trittico di acquisti (uno per reparto) senza dubbio affascinante per i tifosi del Milan che accolgono i nuovi arrivi con l’entusiasmo dettato dalla stessa società.

MERCATO DA SCUDETTO – Il lavoro svolto da Massara, Maldini e ovviamente Elliott rappresenta una vera e propria dichiarazione d’intenti riguardo all’obiettivo taciuto ma mai realmente rimosso dai pensieri dei rossoneri: lo Scudetto.

Meité rappresenta ciò che mancava al centrocampo di Pioli: un vice-Kessié vero e proprio capace di legare anche grazie alla propria fisicità i tre reparti. In difesa Tomori rappresenta l’acquisto a medio-lungo termine dei rossoneri che a giugno diranno addio a Musacchio dopo aver salutato, senza troppe lacrime, Leo Duarte. L’acquisto in attacco è il vero colpo ad effetto della dirigenza del Diavolo che con Mario Mandzukic si ritrova in casa forse il miglior vice-Ibra possibile sia dal punto di vista tecnico-tattico che da quello caratteriale.