Maldini: «Non posso dire che siamo da scudetto, dobbiamo essere realisti»

Maldini
© foto www.imagephotoagency.it

Paolo Maldini ha commentato ai microfoni di Sky Sport il leggero infortunio di Alessio Romagnoli. Ecco le sue parole

Paolo Maldini ha commentato ai microfoni di Sky Sport il leggero infortunio di Alessio Romagnoli. Ecco le sue parole: «Dopo un’assenza così lunga giocare ogni tre giorni ti porta ad avere problemi muscolari. Qualche partita la perderemo, mi auguro che il Milan giochi sempre con coraggio. La sconfitta di giovedì non ci deve far tornare indietro».

Sul gesto di Ibra: «Un insieme di tante cose. La partita era importante. Il Lille è una squadra molto forte. In quel gesto c’era un po’ di frustrazione, è normale che abbia alti e bassi».

Su Calabria: «E’ diventato un giocatore molto importante, l’anno scorso ha sofferto una serie di cose. Lo conosco dal settore giovanile e ho sempre creduto in lui. Anche Lovato è un giocatore interessante. Settimana prossima avrò tempo di parlare di rinnovi».

Sullo scudetto: «Non posso dire che siamo da scudetto. Se non lo vinciamo non sarò dispiaciuto. Non dobbiamo porci limiti, ma dobbiamo essere realisti. Vincerlo sarebbe fantastico per tutto l’ambiente».