Kjaer- Buone sensazioni ma che tristezza giocare senza tifosi

Kjaer
© foto Simon Kjaer, al Milan da gennaio 2020

Kjaer è pronto a tornare a disposizione di Pioli tre settimane dopo l’infortunio subito contro il Torino. Il centrale avverte la nostalgia dei tifosi

Kjaer è pronto a tornare a disposizione di Pioli tre settimane dopo l’infortunio subito contro il Torino. Un recupero lampo effettuando sfruttando anche la pausa forzata del campionato. Il centrale rossonero ha parlato a Milan TV, spiegando il momento, attuale, suo e della squadra, in vista della gara con il Genoa.

BUONE SENSAZIONI- «Sono stati giorni strani, non giochiamo da quasi due settimane, ma mi ha permesso di avere più tempo per recuperare. Le sensazioni sono sempre migliori e sono contento dei progressi fatti. Pioli? Ho solo cose positive da dire su di lui, mi ha dato fiducia, umanamente fa la differenza, è una ottima persona».

NOSTALGIA DEI TIFOSI- «Senza i tifosi è bruttissimo, non c’è nulla che ti possa tirare su, non c’è nessuno, tutto vuoto. Sarà stranissimo, ci consentirà di capire come stiamo di testa, dimostrare di essere più forti di loro e vincere».