Immobile si scaglia contro Bakayoko e Kessié: «Uomini piccoli» – FOTO

Kessie Bakayoko
© foto Social Ciro Immobile

Ciro Immobile “difende” il proprio capitano e si scaglia contro Bakayoko e Kessié sui social: ora però non esageriamo

«Due piccoli “uomini” che mostrano la maglia di un campione sia in campo che nella vita… sei un grande Leone non ci pensare». E’ questo il post con cui Ciro Immobile esprime solidarietà a Francesco Acerbi dopo quanto avvenuto ieri sera al termine di Milan-Lazio con la maglia del difensore biancocieleste, reo di aver giudicato il giocatori rossoneri inferiori qualitativamente ai propri compagni in settimana, sfoggiata da Bakayoko e Kessié come un trofeo di guerra davanti alla propria curva. Al termine della gara è stato Gattuso, in coro con la società, ad imporre ai due giocatori rossoneri di scusarsi pubblicamente per l’accaduto. Il “mea culpa” operata dagli originari ivoriani non sembra però essere bastato a Ciro Immobile e Francesco Acerbi che sui social hanno continuato la propria battaglia.

Partendo dal presupposto che non v’è dubbio riguardo alla poca signorilità nello scambiare la maglia con un avversario a fine partita con lo scopo di deriderlo, appare tuttavia esagerata la reazione dei tesserati laziali che si ergono a moralizzatori nonostante proprio da uno di loro ieri sera sia partita la rissa al termine della gara.  Il gesto di Bakayoko e Kessié è sicuramente una goliardia infelice ma questo è il calcio: se provochi devi accettare di essere provocato.