Bruno Longhi: «Ibrahimovic è quasi impossibile da sostituire. Su Icardi…»

Ibrahimovic
© foto Zlatan Ibrahimovic piace al Monza - foto Insidefoto/Image Sport

Ibrahimovic è l’uomo più importante dell’attuale Milan. Questo è risaputo, e la sua importanza è stata sottolineata anche da Bruno Longhi

Bruno Longhi, intervenuto nella sua consueta trasmissione ‘Apericalcio’ in onda su Telelombardia, alla domanda su chi sarà il prossimo attaccante del Milan che sostituirà Zlatan Ibrahimovic, ha risposto così: «È quasi impossibile sostituire Ibrahimovic. Lui ha una forza fisica che fa a sportellate con gli avversari. Inoltre, è anche un regista offensivo. Mauro Icardi? L’argentino è diverso da Ibra, ha bisogno di una squadra che lo supporti per battere al meglio a rete, come avviene nel PSG. In ogni caso, Icardi è meno forte di Ibrahimovic. Un possibile sostituto per caratteristiche fisiche e tecniche, è Edin Dzeko della Roma, che ha qualche anno in meno dello svedese».