Connettiti con noi

HANNO DETTO

Bergomi: «Scudetto perso dall’Inter? No, lo vincerebbe il Milan con merito»

Pubblicato

su

Beppe Bergomi ha analizzato il finale di stagione per quanto riguarda la corsa Scudetto alla vigilia delle sfide di Inter e Milan

Beppe Bergomi ha parlato ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’ alla vigilia delle sfide Inter e Milan. Le sue dichiarazioni.

PERCENTUALI SCUDETTO – «Le percentuali scudetto? Oggi dico 75% Milan e 25% Inter: un 5% in più ai nerazzurri dopo la vittoria della Coppa Italia. Ma, al contrario di qualche tempo fa, oggi si può dire che è il Milan ad avere il calendario migliore. Perché credere a quel 25%? La storia dice che non si può dare nulla per scontato, neanche i finali più scontati: il mio primo anno da telecronista ero a Perugia quando per la Juve sembrava tutto già scritto. L’Inter può affidarsi a questo, ma pensando che deve fare sei punti. Vantaggio o svantaggio giocare dopo il Milan? Questo fattore a due giornate dalla fine non ha più peso specifico. Le cose cambiano per l’Inter solo se il Milan non dovesse vincere: se batte l’Atalanta, deve battere il Cagliari e stop»

CHI HA VINTO E CHI HA PERSO – «Dire eventualmente che è stata l’Inter a perdere lo scudetto? No, perché il Milan lo vincerebbe con merito: delle tre, è stata la più solida di testa. E perché Inzaghi ha fatto un grande lavoro, fra novembre e dicembre a volte l’Inter era ingiocabile. Ma per fare quel calcio, ha speso tante energie»