Bakayoko e Caldara, due acquisti bocciati?

Tiemouè Bakayoko
© foto www.imagephotoagency.it

Bakayoko e Caldara sono due dei giocatori del Milan acquistati in questa sessione estiva, i nuovi acquisti hanno visto poco il campo in queste prime giornate

Timoute Bakayoko e Mattia Caldara sono due dei sette giocatori acquistati dal Milan in questa sessione di mercato per rinforzare la rosa rossonera. I due nuovi arrivi non sono riusciti a mettersi in mostra per diversi motivi: per Bakayoko il problema è il ruolo, Caldara sta riscontrando diverse difficoltà con il modulo. La speranza del popolo rossonero è quella che ci riescano nelle prossime giornate. La squadra dovrà affrontare tre competizioni e per questo motivo Gattuso avrà bisogno dell’apporto di ogni suo giocatore.

BAKAYOKO – Intorno a Timoute Bakayoko c’è l’intenzione di farlo giocare da mediano, l’idea potrebbe tramontare subito perché il diavolo sta cercando di portare a casa Leandro Paredes. Il suo ruolo naturale è il regista ma Gattuso vorrebbe farlo giocare anche come mezzala; in questa stagione ha giocato solamente mezz’ora con la maglia rossonera e lo ha fatto da mediano durante la prima partita in casa del Napoli. La partita d’esordio non ha giocato bene, il giocatore è stato autore dell’errore che ha portato i padroni di casa al pareggio Le sue caratteristiche fisiche gli potrebbero permettere di essere un buon sostituto di Kessie.

CALDARA – La trattativa che ha portato Mattia Caldara in rossonero è stata una di quelle che ha infiammato l’estate calcistica. Nel corso di queste due prime partite il giocatore non è mai stato utilizzato da Gattuso, il ragazzo ha fatto panchina anche soprattutto per le buone prestazioni di Mateo Musacchio. Il giovane difensore rossonero sta riscontrando qualche difficoltà anche per il diverso schieramento difensivo a cui era abituato nell’Atalanta, giocare in una difesa a quattro è molto più complicato che giocare in una difesa a tre come avveniva con Gasperini. Le qualità non si discutono, l’ottima posizionamento e la marcatura gli permetteranno di essere il compagno ideale per Alessio Romagnoli.

Articolo precedente
Leandro ParedesCalciomercato, torna di moda Paredes
Prossimo articolo
Gattuso MilanelloGattuso prova Borini centravanti, ma c’è anche una “pazza” idea