Un punto sulla situazione delle squadre milanesi

milan inter
© foto www.imagephotoagency.it

Inter e Milan, le due massime squadre di Milano, sono da sempre state al centro del fenomeno calcistico italiano.

A loro modo, sono diventate delle vere e proprie icone del calcio italiano e moderno. L’ultimo periodo è stato dominato, però, dalla figura imponente e prepotente della Juventus che sta dominando incontrastata da quasi una decade. Calciatore più o calciatore in meno queste squadre sono mitiche nella Storia del calcio. Se si prendono in considerazione più dettagli si potrà notare come le due squadre di Milano stiano vivendo, rispettivamente, una stagione di risalto ed una, invece, di crisi nera anche se in crescita.

Si andrà a vedere, in questo articolo, la condizione delle squadre milanesi in Serie A, il loro andamento, i loro posizionamenti ed i loro risultati. Ecco che, quindi, diventa molto importante dare il tutto per tutto nella fase finale di questa stagione per contrastare le capoliste Juventus e Lazio.

Il Milan: dalle ceneri alle stelle

Il più traumatico avvio di stagione per la squadra dei rosso neri è stata quella di questa stagione 2019 – 2020 di Serie A. Un girone d’andata terribile con vittorie di poco conto contro squadre che, tutto sommato, non hanno mai eccelso in Serie A. Un club alla deriva senza una figura di leader carismatico che sapesse dare un imprinting di qualità alla squadra. La miglior vittoria ottenuta nel girone d’andata è arrivata con l’approdo, anzi, il ritorno, al Milan di un grande del calcio milanese come Zlatan Ibrahimovic. La peggiore sconfitta, del resto, è arrivata contro una grande Atalanta che è stata in grado di cacciare in rete opposta ben 5 goal.

Tanti pareggi, molte sconfitte assolutamente evitabili come, per esempio, il 3 ad 1 contro una Fiorentina non al top od, ancora il 2 ad 1 rimediato a Torino contro i rossi del capoluogo piemontese. Una brutta sconfitta anche quella rimediata in apertura ad Udine contro un Udinese che, per un momento, è sembrata essersi ripresa dalle stagioni deludenti ma, poi, caduta nel tracollo più totale. Un pareggio per 2 a 2 contro un Lecce appena approdato in Serie A ed una tiratissima vittoria per 1 a 0 contro un pari Verona non sono, di certo, risultati ambiziosi.

L’arrivo di Zlatan Ibrahimovic ha, di sicuro, alzato la possibilità di ottenere punti importanti ed un abile allenatore come Stefano Pioli hanno coronato il sogno di tutti i tifosi del Milan e della dirigenza di tornare in zona Europa League. Un traguardo che, fino all’inizio 2020, era assolutamente incredibile.

Il sogno dell’Inter

E’, forse – per alcuni – è stato, l’unico club in grado di contrastare l’avanzata della Juventus in questi ultimi anni. In questa stagione, poi, con l’arrivo di un ottimo giocatore come Lukaku e di un ottimo allenatore come Conte, l’Inter è stato in grado di tenere tranquillamente a bada la Juventus condividendo con quest’ultima anche la prima posizione per una buona parte di campionato.

Attualmente l’Inter è terza in classifica a 9 punti dalla Juventus ed 8 dalla Lazio anche se con una partita in meno. L’Atalanta è pericolosa in quarta posizione ma la squadra di Milano sarà sicuramente in grado di difendersi dagli attacchi di una Dea assolutamente esuberante.