Ronaldinho ne combina un’altra: arrestato in Paraguay con documenti falsi

© foto www.imagephotoagency.it

«»Da quando Ronaldinho ha smesso di giocare a calcio non ne combina una giusta: arrestato in Paraguay con un passaporto falso

Ronaldinho è stato arrestato assieme a suo fratello ed ex agente in Paraguay con la accusa di utilizzo di documenti falsi, più nello specifico il passaporto. L’ex Milan si trovava ad Asuncion per la presentazione del suo libro Genius of Life e per degli eventi benefici.

Le parole di Euclides Acevedo – Il ministro degli interni paraguaiano ha commentato alla stazione radio AM 1080 l’arresto di Ronaldinho: «Ronaldinho ha un passaporto falso. Questo è un crimine ed è per questo che è stato ordinato il suo arresto. Rispetto la sua popolarità sportiva, ma la legge deve essere rispettata, indipendentemente da chi sei»