Milan, ti voglio bene anche se non vinci

© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan attraversa un momento complicato ciononostante potrà sempre contare sull’affetto dei propri tifosi

Non è un momento facile per la squadra rossonera, l’Europa League in programma questa sera servirà a spezzare quella coltre nebulosa insediatasi a partire dalla gara con la Lazio. Tuttavia la stagione in corso racconta una piacevole contraddizione che fino a questo momento ha visto i tifosi rossoneri sempre vicini alla squadra nonostante i tanti problemi di risultati.

QUEL GRAN LAVORO ESTIVO-Quanto fatto l’estate scorsa dalla nuova dirigenza permette al Milan di vivere momentaneamente di rendita in quanto a credito da parte del popolo rossonero come spiegato da Munafò, prresidente AIMC, ai microfoni di Tmw, durante Milan News: «Il polso è sempre di fiducia, ci siamo attaccati a questa squadra ad inizio di agosto, crediamo in questo progetto. Ci sono calciatori giovani, calciatori che devono abituarsi a giocare insieme. Siamo fiduciosi. Il tifoso può avere un momento di sconforto, ma appena sei allo stadio sei pronto a tifare Milan. Lo stadio si riempie, non c’è disaffezione nei confronti della squadra, abbiamo club che sono partiti per seguire il Milan ad Atene».

CINQUANT’ANNI DI AIMC-«Stiamo organizzando un grosso evento presso lo stadio di San Siro che preveda il coinvolgimento di tutti i Milan Club».

Munafò sottolinea dunque l’importanza del sostegno da parte del tifoso nei confronti della squadra, la sensazione che emerge dall’atteggiamento propositivo del supporter milanista è che stia aspettando che questa squadra svolti definitivamente per non fermarsi e per tornare a lottare per i grandi obbiettivi. Questa sera la prima occasione, Atene potrebbe essere l’ennesimo punto di ri-partenza.