Connettiti con noi

News

Lazio-Milan, Simone Inzaghi in conferenza: «Milan squadra organizzata»

Pubblicato

su

Inzaghi

Simone Inzaghi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match tra Milan e Lazio in programma domani allo stadio Olimpico

Intervenuto in conferenza stampa, Simone Inzaghi ha parlato della sfida in programma domani allo stadio Olimpico tra Milan e Lazio. Ecco le sue parole:

ATTACCO – «Prima dobbiamo fare l’allenamento di domani mattina, dobbiamo vedere le condizioni di Leiva e Cataldi, se possono aiutarci. Hanno grandissima voglia, ma qualche problema. Domani faremo un risveglio muscolare, vedremo se giocheranno. Siamo abituati a vivere in emergenza, con defezioni. Ma qualsiasi schieramento o uomini, la squadra farà bene».

LEIVA O CATALDI – «Per quanto riguarda Leiva e Cataldi ci siamo presi un giorno in più per decidere. Oggi si sono allenati un po’ con la squadra. Leiva ha avuto l’operazione durante il lockdown, sta un po’ meglio. Cataldi ha avuto una distorsione importante: vedremo per domani se riusciremo a convocarli. Lazzari è convocato».

EMERGENZA – «Sì, i ragazzi l’hanno dimostrato a Torino. Era la terza partita in pochi giorni. Dopo la Fiorentina eravamo in grande emergenza, ma i ragazzi hanno dimostrato carattere, umiltà e spirito di sacrificio». 

MILAN SFIDA DA VINCERE«Questi ragazzi stanno facendo una grande stagione, sono orgoglioso di loro. Alla Champions manca poco, è quello il nostro scudetto. Sappiamo che stiamo facendo qualcosa di straordinario, ma dobbiamo andare avanti così. Ci sono troppe variabili in questo periodo, per noi come per tutte le squadre. Indipendentemente dal calendario ogni partita nasconde molte insidie». 

RECORD DI PANCHINE – «E’ un dato che mi piace e so che tra poco verrà battuto. Sono qui da tanti anni e sono molto legato a questi calciatori. Senza di loro non ci sarebbero state le vittorie e questa grande marcia in questa stagione. Ora guardiamo al Milan, squadra organizzata con ottimi calciatori da affrontare nel migliore dei modi». 

SU PIOLI – «Pioli lo conosco bene, ho avuto la fortuna di averlo qui a Roma quando allenavo la Primavera. E’ molto preparato, un ottimo allenatore e un’ottima persona. Ibrahimovic è un top player. Sia dal primo minuto che dopo sarà un osservato speciale».

Advertisement