Senza Ibrahimovic…è un Milan Calhanoglu-dipendente

© foto Hakan Calhanoglu, in scadenza di contratto - foto Image Sport

Quando manca Ibrahimovic il Milan fa fatica. Ma questo gruppo sta trovando in Hakan Calhanoglu un punto di riferimento

Quando manca Zlatan Ibrahimovic il Milan fa fatica. È normale, perché lo svedese oltre ad  essere un leader è anche uno che occupa l’area di rigore come pochi. Tuttavia, questo gruppo sta trovando in Hakan Calhanoglu un punto di riferimento inaspettato. Lungamente criticato nelle scorse stagioni, il turco è ormai un punto fermo del progetto di Stefano Pioli.

Anche oggi il numero 10 ha impresso una svolta decisiva alla partita: subentrato nella ripresa, si è presentato dopo pochi minuti con un assist per Rafael Leao. Nelle ultime 12 partite del Milan il turco ha partecipato a 17 reti con 8 realizzazioni e 9 assist.