Lozano, poteva essere del Milan ma ha scelto il Napoli: lo rivela Maldini

Lozano
© foto www.imagephotoagency.it

Lozano al Napoli ma seguito dal Milan che poi ha molltato il colpo, lo rivela Maldini probabilmente con un po’ di amarezza

Lozano dal Psv al Napoli, il giocatore messicano pare essersi ambientato bene all’ombra del Vesuvio, anche ieri sera contro il Liverpool ha mostrato una grande caratura europea, testa alta e gioco a tutto campo. Vederlo oggi con la maglia del Napoli fa sicuramente piacere ma pensare che avrebbe potuto avere quella del Milan fa storcere un po’ il naso, soprattutto ai tifosi rossoneri che fino ad ora non hanno visto praticamente nulla dei nuovi acquisti. La clamorosa rivelazione di calciomercato arriva direttamente da Paolo Maldini, intervistato da ‘TUDN’, il quale ha raccontato di come i rossoneri avessero imbastito una vera e propria trattativa per l’acquisto dell’attaccante della quale anche noi di MilanNews24.com avevamo parlato a suo tempo.

MALDINI RIVELA- «Lo abbiamo osservato, abbiamo pensato di comprarlo. Parlammo col suo agente (Raiola) ma alla fine ci fu un problema riguardante il suo posizionamento in campo. L’anno scorso giocavamo col 4-3-3, modulo perfetto per lui, ma ora giochiamo in un altro modo. È stata un’opzione per noi per questa stagione, ma lui ha preso la decisione di andare in un altro grande club come il Napoli e il fattore di avere Ancelotti, che è un maestro, lo aiuta a giocare nella sua migliore e naturale posizione».

I TEMPI DI INSERIMENTO- Come detto, Lozano si è subito ambientato a Napoli, andando a segno proprio al debutto contro la Juventus, quando è subentrato all’inizio del secondo tempo e ha siglato il goal del momentaneo 3-2. Viene da chiedersi quanto avrebbe impiegato ad inserirsi con Giampaolo dato che il tecnico rossonero per sua stessa ammissione riserva tanto tempo all’inserimento dei nuovi arrivati per far si che possano entrare a far parte di un gruppo al massimo dal punto di vista atletico e mentale.

LA SITUAZIONE ATTUALE- Krunic, Bennacer, Leao e Duarte ancora non hanno praticamente mai visto il campo, Theo Hernandez è in recupero dall’infortunio mentre Rebic un privilegiato, in campo a Verona con due soli allenamenti alle spalle.