Donnarumma, lavoro e serenità: incita la squadra a pensare positivo

Donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

Donnarumma sereno e concentrato sulla gara di Torino, fino ad ora non ha sbagliato nulla e lavora per continuare in questo modo

Donnarumma caposaldo di una squadra ancora oggetto misterioso, lui appena ventenne si prende oltre agli applausi del dopo Derby anche la squadra sulle spalle, tanto da volerla caricare attraverso i social per la trasferta di Torino. Il migliore nel derby, lo abbiamo detto, il portiere italiano, nazionale azzurro, si è reso protagonista di almeno quattro interventi miracolosi che hanno evitato un passivo ben più largo rispetto al 2-0 finale, come sottolineato anche da Vieri. Allo stato attuale Donnarumma è a tutti gli effetti l’unico Top Player presente nella rosa del Milan, un giocatore cioè in grado di condizionare da solo l’andamento di una partita a differenza di quasi tutti i compagni.

ESENTE DA COLPE SUI GOAL- Incolpevole nelle due reti subite, Donnarumma è comunque riuscito a tenere in piedi la squadra anche mettendo una pezza alle sbavature di Romagnoli e Musacchio, di solito sempre i migliori, e soprattutto alla giornata no di un Rodriguez letteralmente inguardabile. Il resto lo sappiamo, lo conosciamo, i problemi principali del Milan di oggi riguardano non tanto il gioco che a ratti si intravede, quanto la capacità di verticalizzare e di rendere la manovra finalizzabile con il tiro in porta. Se dovessimo analizzare i numeri riguardanti i tiri vero la porta avversaria nelle ultime quattro partite ci renderemmo conto che la gara di Cesena era un campanello d’allarme assolutamente attendibile ma forse sottovalutato.

Visualizza questo post su Instagram

 

Think positive and work hard #ForzaMilan 🔴⚫

Un post condiviso da Gianluigi Donnarumma (@gigiodonna99) in data: