Boban e Maldini, Tognazzi: «Si sono mossi dentro recinto dato da società»

Boban Maldini
© foto Boban e Maldini, uno è andato via, l'altro è rimasto

Boban e Maldini difesi anche da Tognazzi, Tuttosport ha intervistato il celebre attore e grande tifoso rossonero, il quale ha analizzato la situazione

Boban e Maldini difesi anche da Tognazzi, Tuttosport ha intervistato il celebre attore e grande tifoso rossonero, per parlare proprio  della situazione del Milan, alla luce delle recenti vicissitudini societarie.

SULLE RESPONSABILITÀ- «Penso che ci sia un errore da entrambe le parti, ma una è la causa e l’altro è l’effetto. Una cosa poteva essere rimandata a data da destinarsi, ovvero l’esplosione di Boban. Anche se non è stato detto di nulla di offensivo».

DOMANDE LECITE- «Le domande che mi faccio io sono diverse. Se la scorsa estate sia Leonardo sia Gattuso hanno lasciato il Milan, perché vai a chiamare uno come Boban se hai un altro progetto in testa».

COSA MANCA AL MILAN- «Manca continuità a tutti i livelli. È fondamentale dare forza e stabilità ad un progetto in ogni area. Non si può pensare che gli sponsor arrivino senza risultati sul campo. Boban e Maldini si sono dovuti muovere dentro dei parametri ben precisi e hanno operato in quel recinto, che gli è stato dato dalla proprietà. Cosa dovevano fare di più?!»

SU PIOLI- «Pioli sta facendo bene e sta dimostrando, con i fatti, che le scelte fatte nel mercato invernale da parte della dirigenza sono corrette. Una rosa fatta di soli giovani, quando le cose vanno male, non sa come gestirle».