Juventus-Milan 1-0, pagelle e tabellino: Dybala castiga un buon Diavolo

© foto Db Torino 10/11/2019 - campionato di calcio serie A / Juventus-Milan / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Paulo Dybala

Juventus-Milan live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi. Cronaca testuale della dodicesima gara di Serie A

Juventus-Milan: dodicesimo match di campionato per i rossoneri, il quinto sotto la gestione Pioli. Dopo la sconfitta contro la Lazio il Diavolo sta sprofondando nelle paludi della metà classifica e una reazione non è solo auspicabile, ma assolutamente necessaria. Juventus-Milan live: l’avversario è il peggiore da incontrare in un momento del genere: la Juventus di Sarri, prima in classifica, che allo Stadium ha sempre vinto in campionato contro il Milan. I bianconeri però vengono da una faticosa trasferta europea contro la Lokomotiv Mosca e Romagnoli e compagni avranno l’obbligo di provare a trovare punti, sperando di smuovere la classifica.

Juventus-Milan 1-0, le pagelle

TOP: Dybala

FLOP: Piatek

Leggi le pagelle integrali di Juventus-Milan

Juventus-Milan 1-0, tabellino

MARCATORI: Dybala (77′)

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro, Bentancur, Pjanic, Matuidi (70′ Rabiot); Bernardeschi (61′ Douglas Costa); Ronaldo (55′ Dybala), Higuain. A disposizione: Pinsoglio, Buffon, De Sciglio, Khedira, Ramsey, Can, Rugani, Demiral. All.: Sarri

MILAN (4-3-3): Donnarumma G; Conti, Duarte, Romagnoli, Theo Hernandez; Paquetà (85′ Rebic), Bennacer, Krunic (61′ Bonaventura); Suso, Piatek (66′ Leao), Calhanoglu. A disposizione: Reina, Donnarumma A, Calabria, Biglia, Caldara, Gabbia, Rodriguez. All.: Pioli

ARBITRO: Maresca (Napoli)

AMMONITI:  56′ Cuadrado (Juventus); 40′ Krunic, 46′ Bennacer, 89′ Theo Hernandez, 91′ Calhanoglu, 91′ Suso (Milan)

Juventus-Milan, cronaca testuale

94′: Finisce qui la gara – La Juventus batte il Milan 1-0.

94′: Dybala pericoloso – Dribbling dell’argentino su Romagnoli, salva Donnarumma sulla conclusione.

90′: 4 minuti di recupero

90′: Pericolo Juventus – Botta di Higuain da buona posizione, il pallone finisce sopra la traversa di poco.

84′: Calhanoglu pericoloso – Conclusione da fuori area del turco, ancora una volta decisivo Szczesny.

77′: Gol della Juventus – Grandissima giocata di Dybala, che dribbla secco Romagnoli e incrocia con il destro battendo Donnarumma.

75′: Punizione di Calhanoglu! – Destro velenoso da calcio piazzato per il turco, buona la parata di Szczesny.

68′: Ci prova Dybala – Conclusione centrale dell’argentino, facile la parata per Donnarumma.

58′: Piatek insidioso! – Destro ad incrociare del polacco, ottima parata a terra di Szczesny.

53′: Pericolo Juventus! – Destro a giro velenosissimo di Matuidi da fuori area, il pallone termina a lato del secondo palo di un soffio.

46′: Si riprende, primo pallone toccato dai rossoneri.

INTERVALLO.

46′: Finisce qui il primo tempo

45′: 1 minuto di recupero

45′: Theo Hernandez dalla distanza! Conclusione violenta dalla distanza per lo spagnolo, ottimo l’intervento di Szcesny.

25′: Milan Pericoloso! – Azione meravigliosa da parte dei rossoneri. Conti riceve sul fondo e al volo serve Paquetà a centro area. Il brasiliano di testa costringe Szczesny al miracolo.

17′: Errore di Piatek! – Cross al bacio di Suso dalla destra, con il polacco che tutto solo in area di rigore manda clamorosamente largo di testa.

14′: Pericolo Juventus – Ronaldo imbecca benissimo Higuain in area di rigore. L’argentino da posizione defilata costringe Donnarumma a una bella parata con i piedi.

8′: Fase di studio in campo. Le due compagini si affrontano con pazienza, alla ricerca del punto debole dell’avversario.

1′: Partiti! Inizia Juventus-Milan. Primo pallone toccato dai bianconeri.

Juventus-Milan, le formazioni ufficiali

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro, Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Ronaldo, Higuain. A disposizione: Pinsoglio, Buffon, De Sciglio, Khedira, Ramsey, Dybala, Can, Rugani, Costa, Rabiot, Demiral. All.: Sarri

MILAN (4-3-3): Donnarumma G; Conti, Duarte, Romagnoli, Theo Hernandez; Paquetà, Bennacer, Krunic; Suso, Piatek, Calhanoglu. A disposizione: Reina, Donnarumma A, Calabria, Bonaventura, Leao, Rebic, Biglia, Caldara, Gabbia, Rodriguez. All.: Pioli

Juventus-Milan. ultime e probabili formazioni

JUVENTUS – 4-3-1-2 per i bianconeri di Sarri, che rilancia dal 1′ Douglas Costa dopo il gran gol contro la Lokomotiv Mosca. Il brasiliano giocherà dietro a Higuain e Ronaldo. A centrocampo invece confermato Pjanic in cabina di regia, supportato probabilmente da Matuidi e uno tra Ramsey, Khedira e Rabiot.

MILAN – Consueto 4-3-3 per Pioli. A sostituire Musacchio, infortunato, ci sarà ancora Duarte al fianco di Romagnoli. Sulle fasce Conti favorito su Calabria, mentre confermatissimo Theo Hernandez sulla sinistra. In cabina di regia vedremo ancora Bennacer, mentre come mezzali Paquetà e Krunic. In attacco Piatek sarà supportato da Suso, che ha completamente smaltito l’infortunio, e Calhanoglu.

PROBABILE FORMAZIONE JUVENTUS (4-3-1-2) – Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Ramsey, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa; Higuain, Cristiano Ronaldo. All. Sarri

PROBABILE FORMAZIONE MILAN (4-3-3) – G. Donnarumma; Conti, Duarte, Romagnoli, Theo Hernandez; Paquetà, Bennacer, Krunic; Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Pioli

Juventus-Milan, i precedenti con Maresca

L’Aia ha reso noto la designazione ufficiale per il big match di domenica sera tra Juventus e Milan: Maresca arbitrerà il match. Precedenti tutti positivi quelli del fischietto di Napoli con i rossoneri. Maresca ha arbitrato i rossoneri in sei occasioni dove i rossoneri hanno vinto 3 volte e pareggiato altrettante. L’ultima volta in Roma-Milan terminata 1-1.

Juventus-Milan, i precedenti

Domenica sera, alle ore 20: 45, il Milan scenderà in campo contro la Juventus, nel posticipo della dodicesima giornata di Serie A. Allo Juventus Stadium i rossoneri non hanno mai vinto in campionato, non solo, ma sono anche usciti sempre sconfitti. Sono 8 i precedenti tra la Vecchia Signora e il Diavolo in questo campo. 6 gol segnati dal Milan e ben 17 quelli subiti, a costruire un dato complessivo veramente sconfortante. Vedremo se gli uomini di Pioli riusciranno ad andare controtendenza.