Udinese-Milan in streaming e diretta tv: ecco come vederla

Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Undicesima giornata di Serie A 2018/19 per il Milan c’è l’Udinese alla Dacia Arena: ecco lo streaming

Arriva in Friuli il Milan di Gennaro Gattuso, una squadra reduce dal derby perso all’ultimo minuto contro l’Inter, ma anche dalla convincente vittoria in casa per 3-2 contro la Sampdoria e per 2-1 con il Genoa nel recupero della prima giornata di campionato. Con il quarto posto per la prima volta raggiunto in stagione i rossoneri adesso dovranno interpretare il ruolo della preda e non più del cacciatore con le concorrenti per un posto in Champions League e per riuscirci non dovranno commettere passi falsi soprattutto nelle partite sulla carta più abbordabili come quella di domenica contro l’Udinese. Segui la diretta live di Udinese-Milan su Milan News 24! 

Udinese-Milan streaming e diretta tv: ecco come vederla

Udinese-Milan sarà trasmessa in diretta TV su Sky Calcio domenica 4 novembre a partire dalle ore 20 con ampio prepartita e fischio d’inizi fissato per le 20.30. Per quanto riguarda invece lo streaming, Sky mette come sempre a disposizione il servizio SkyGo, per gli abbonati basterà scaricare l’applicazione sul proprio smartphone o tablet ed avviarla poco prima del match. Clicca qui per abbonarti gratis per un mese a DAZN. 

Udinese-Milan, ultime e probabili formazioni

Domani sera il Milan torna in campo per affrontare l’Udinese alla Dacia Arena, formazione quasi obbligata per Gennaro Gattuso che viste le tante defezioni in difesa conferma in blocco il modulo visto inizialmente contro il Genoa: il 3-5-2. Dunque davanti a Donnarumma spazio al terzetto di centrali Romagnoli, Musacchio e Ricardo Rodriguez; centrocampo con Laxalt e Suso esterni e i due originari ivoriani Kessié e Bakayoko a formare la diga alle spalle di uno tra Montolivo e Bertolacci visto il forfait di Hakan Calhanoglu che non risulta a sorpresa nella lista dei convocati del tecnico calabrese. In avanti il tandem offensivo HiguainCutrone. Difficile infatti per Gattuso poter puntare su Jack Bonaventura che nel corso di questa settimana ha continuato con il lavoro differenziato mentre in difesa non da garanzie Ignazio Abate, unico terzino destro a disposizione viste le defezioni di Calabria e Conti (che ieri ha giocata con la Primavera).

La scelta che farà sicuramente più discutere tra i tifosi del Diavolo è quella relativa alla presenza di Tiamoué Bakayoko, aspramente criticato ma giustamente difeso da Gattuso dopo la gara contro il Genoa. Il centrocampista francese ha commesso un errore che sarebbe potuto essere fatale al Milan nel recupero di mercoledì ma ha al contempo disputato una partita di grande reattività soprattutto nella fase di non possesso andando ad interrompere più volte le avanzate avversarie a centrocampo. L’ufficiale da pochi minuti mancata convocazione di Hakan Calhanoglu potrebbe permettere a Gattuso di cambiare le carte in tavola prima del match contro l’Udinese: o affidarsi ad uno tra Bertolacci e Montolivo per sostituire l’infortunato Lucas Biglia (un mese di stop), oppure tornare ai fasti del 4-4-2 con Bakayoko e Kessié i soli due centrocampisti spalleggiati da Suso e Laxalt sugli esterni senza un vero dispensatore di gioco nella linea mediana.

Udinese (3-5-2): Musso, Opoku, Ekong, Samir; Pussetto, Fofana, Behrami, Barak, Stryger Larsen; De Paul, Lasagna. Allenatore: Julio Velazquez

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Laxalt; Cutrone, Higuain. Allenatore: Gennaro Gattuso

Udinese-Milan, i precedenti

I precedenti tra le due squadre sono 43 e parlano di 14 successi per il Milan, 11 vittorie dell’Udinese e 18 pareggi. L’ultima gara ha visto un pareggio per 1-1 con Suso che ha realizzato la prima rete rossonero a cui ha risposto l’Udinese con una sfortunata autorete di Donnarumma. Il più recente successo friulano è invece datato 29 gennaio 2017 con i padroni di casa vittoriosi 2-1, capaci di ribaltare il vantaggio di Bonaventura con le reti Cyril Théréau e Rodrigo De Paul. Targata invece stagione 2015-16 l’ultima vittoria in Friuli dei rossoneri che si sono imposti per 3 reti a 2 grazie alle marcature di Balotelli, Bonaventura e dell’ex Zapata per poi vedersi quasi rimontare dai bianconeri con le reti di Badu e Duvan Zapata.

ULTIMI 5 PRECEDENTI IN SERIE A:
2017-2018 Udinese-Milan 1-1  9′ Suso (M), 76′ aut. Donnarumma (M)
2016-2017 Udinese-Milan 2-1  8′ Bonaventura (M), 31′ Théréau (U), 73′ De Paul (U)
2015-2016 Udinese-Milan 2-3  5′ Balotelli (M), 10′ Bonaventura (M), 45′ C. Zapata (M), 51′ Badu (U), 58′ D. Zapata (U)
2014-2015 Udinese-Milan 2-1  58′ Pinzi (U), 74′ Badu (U), 88′ Pazzini (M)
2013-2014 Udinese-Milan 1-0  67′ Di Natale (U)

Udinese-Milan, l’arbitro: Marco Di Bello

Sarà Marco Di Bello di Brindisi a dirigere domenica la partita tra Udinese e Milan, gara valida per il posticipo dell’undicesima giornata del campionato in corso. Il direttore di gara sarà assistito da Marrazzo e Bottegoni. Gli addetti al Var saranno invece Fabbri e Tolfo, mentre il quarto uomo sarà Giacomelli. Bilancio abbastanza positivo per i rossoneri con il fischietto brindisino: 6 gare totali, di cui tre vittorie, un pareggio (nel derby dello scorso anno terminato 0-0) e due sconfitte.
Bilancio molto più denso per quanto riguarda l’Udinese invece. Di Bello infatti ha diretto ben 11 match dei bianconeri e lo storico non è affatto di buon auspicio per la gara di domenica: solo due infatti sono state le vittorie dei friulani con l’arbitro pugliese, per il resto solo pareggi (4) e sconfitte (5). I numeri parlano chiaro e i bilanci delle due compagini con il direttore di gara sono diametralmente opposti. Staremo a vedere se i dati verranno confermati.
Articolo precedente
IbrahimovicCalciomercato Milan, il ritorno di Ibra è fattibile: ecco i costi
Prossimo articolo
VelazquezUdinese-Milan, Velazquez: «I rossoneri hanno grandi attaccanti, ma dietro sono fragili»