Milan, possibile presenza di Gordon Singer ad Empoli: bel segnale di Elliott

Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Possibile presenza di Gordon Singer questa sera al Castellani per Empoli-Milan, sarebbe un gran segnale di vicinanza da parte di Elliott

La vicinanza di Elliott alle sorti del Milan non è assolutamente in discussione, dopo il subentro a Yonghong Li il fondo americano ha immesso risorse e ore di lavoro per la creazione di una struttura dirigenziale per i rossoneri che dopo l’arrivo di Leonardo e Maldini, hanno ufficializzato anche quello del top manager Ivan Gazidis a cui presto si affiancherà Umberto Gandini fresco di rescissione con la Roma. L’ultima nota lieta proveniente dalla proprietà americana è stata l’estinzione del debito accumulato dalla precedente targata Cina attraverso l’emissione di 128 milioni di euro di bond, ora appianati.

Tutte mosse che fanno credere a ben più di una mera speculazione finanziaria da parte del fondo americano che questa sera potrebbe porre uno dei suoi principali esponenti, Gordon Singer (figlio di Paul, CEO di Elliott), a spettatore interessato del match previsto questa sera al Castellani tra il Milan e l’Empoli. Una voce che se confermata rappresenterebbe un segnale di vicinanza forte e incoraggiante da parte del fondo americano alla future sorti del club meneghino con Gordon Singer che, da buon patito di calcio, sarebbe realmente appassionato dall’investimento di famiglia.