Leonardo ammesso al corso di Direttore Sportivo

© foto www.imagephotoagency.it

Leonardo, che oggi festeggia i 49 anni, è stato ammesso al corso da Direttore Sportivo, carica attualmente vacante al Milan

Leonardo de Araujo, direttore dell’area tecnica e sportiva, ha oggi festeggiato nel miglior modo i propri 49 anni ricevendo nella giornata odierna la lettera di ammissione al corso da Direttore sportivo indetto dalla Figc. Il dirigente brasiliano infatti non ha ancora il patentino per poter ricoprire quel ruolo, cavillo raggirato dalla società rossonera con la nomina ad una posizione leggermente diversa ma di fatto dalle identiche mansioni. Da oggi però Leonardo potrà concorrere per diventare a tutti gli effetti il nuovo Ds del Milan dopo aver seguito le lezioni che si terranno a Coverciano a partire dal prossimo 10 settembre. Oltre a Leonardo sono diversi gli ex calciatori ammessi al corso, ecco i più noti: Antonio Cassano, Rolando Bianchi, Morgan De Sanctis e Cristian Zaccardo. Presente anche l’ex arbitro Paolo Tagliavento.

Per Leonardo, che divide al Milan i compiti con Paolo Maldini, sarà dunque possibile rivestire a tutti gli effetti il ruolo di direttore sportivo al momento ufficialmente assente in via Aldo Rossi. A fare prossimamente da “stagista” eccellente alla coppia di dirigenti Maldini-Leonardo ci sarà l’ex bandiera rossonera Ricardo Kakà anche lui voglioso di diventare prossimamente direttore sportivo. Queste le parole di Leonardo ai microfoni di Milan TV: «Kakà sarà legato a noi per un rapporto che c’è, non c’è un incarico preciso. Sarà legato, perchè è legato alla storia del Milan per sempre. Kakà è l’ultimo Pallone d’Oro della storia rossonera. Credo che rappresenti lo stile anche per come ha gestito la propria carriera. Da tutto questo credo che possano nascere cose in futuro. In questo momento, però, deve stare in Brasile anche per le sue cose, ma sarà sicuramente in connessione con noi».