Hauge e Brahim Diaz: due diavoletti per un posto dietro re Zlatan

© foto Mg Milano 04/10/2020 - campionato di calcio serie A / Milan-Spezia / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Brahim Diaz

Nel trio a supportare Zlatan Ibrahimovic ci sarebbe una maglia da assegnare: Brahim Diaz e Hauge pronti al duello

Vista la situazione a dire poco preoccupante legata al rinnovo di Hakan Calhanoglu, il duello per la trequarti, attualmente, se lo contederanno, Brahim Diaz e Jens Petter Hauge.

Lo spagnolo ha piedi raffinati, poca potenza, molta velocità. Il fisico non è il suo forte, la capacità di inserirsi e bruciare gli avversari non si discute. Difficile strapparlo al Real Madrid, visto che il club madrileno sarebbe intenzionato a trattenerlo nella prossima stagione (prestito secco al Milan), ma non impossibile. Diaz si è trovato subito bene nel team di Stefano Pioli, sotto la supervisione di Zlatan Ibrahimovic con il quale ha trovato un ottimo feeling. A livello tattico è duttile in tutte e tre le posizioni offensive: da trequartista ma anche da esterno d’attacco sinistro e destro, oltre ad avere un grande senso del gol.

Dall’altra parte troviamo, invece, Jens Petter Hauge, certamente giocatore che ha mostrato le proprie doti balistiche nel secondo turno preliminare di Europa League con la maglia del Bodo Glimt, abile a sinistra ma adattabile anche a destra. Deve ancora ambientarsi nel calcio italiano, ma ha le qualità per diventare uno dei giocatori più promettenti di questa Serie A. Lo riporta la Gazzetta dello Sport.

Riguardo il gioiello norvegese, Pantaleo Corvino svela un clamoroso retroscena di mercato…