Vieri: «Calhanoglu? Exploit inatteso, Leao? È ancora giovane, pazienza…»

© foto Hakan Calhanoglu, imprescindibile nel Milan - foto Matteo Gribaudi/Image Sport

Bobo Vieri, intervistato dalla rosea, in vista del derby, tocca anche i temi Calhanoglu e Rafael Leao. Ecco le sue parole

Bobo Vieri, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ecco le sue parole su due giocatori rossoneri:

Su Calhanoglu: «Nessuno avrebbe scomesso un centesimo sulla sua crescita. Hakan si vede che è ora tranquillo, che sente la fiducia dell’allenatore e che giocare più in mezzo gli fa bene. Come avere un grande rapporto con Ibra: in campo si cercano molto».

Su Leao: «Ha 21 anni, cosa si può volere da uno così giovane? Non bisogna avere fretta, e quella invece ce l’hanno tutti: giocare nell’Inter e nel Milan, a San Siro, è sempre pesante, ci vuole più testa che qualità. Ecco, la qualità c’è, poi qualcuno esplode a vent’anni e a qualcuno serve un po’ più di tempo: Pioli è l’allenatore giusto per fare quel lavoro con Leao».