Connettiti con noi

HANNO DETTO

Carobbi: «Ecco cosa mi aspetto da Fiorentina Milan»

Pubblicato

su

Stefano Carobbi, doppio ex di Fiorentina e Milan, ha analizzato la gara in programma tra le due compagini sabato sera al Franchi

Stefano Carobbi, ex di Milan e Fiorentina, ha parlato al Quotidiano Sportivo del match tra i viola e i rossoneri in programma sabato sera al Franchi:

«Guai ad attaccare il Milan alto: in ripartenza è una squadra micidiale e con le lacune che la Fiorentina avrà in difesa bisognerà stare più attenti che mai. Fatico a pensare che Italiano voglia snaturarsi: mi aspetto una Viola determinata a fare la partita. Se il Milan ha mostrato un punto debole in questo avvio di stagione è a livello difensivo. Pioli ha dovuto cambiare tanti uomini per colpa degli infortuni e dunque qualche distrazione ci potrà essere. Non sarà facile fermare Ibrahimovic e Giroud, servirà un’organizzazione di squadra. Occhio alle palle alte: senza Milenkovic e Nastasic mancano centimetri, ecco perché sarà vitale marcare a zona. Le armi della Fiorentina? Se Gonzalez sta bene, deve giocare. Al centro della difesa poi preferirei un mediano piuttosto che Venuti: Pulgar è più rapido di Amrabat, per cui credo che il cileno possa essere la scelta migliore».