Spalletti: «Inter e Milan renderanno San Siro migliore di ciò che è oggi»

Spalletti Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti si è detto felice dell’accordo tra Milan e Inter su San Siro e sicuro che lo stadio migliorerà

Milan e Inter hanno raggiunto un accordo per l’ammodernamento dello stadio di San Siro. Nelle ultime settimane si era molto parlato di una possibile partnership tra i due club per il miglioramento dell’impianto per adeguarlo alle esigenze del pubblico dei nostri giorni. I piani del Milan, che prevedono una coabitazione con i “cugini” almeno per diversi anni a venire, comunque non escludono la possibilità che un giorno possa realizzare uno stadio tutto suo ma se ne riparlerà non prima della stagione 2023-24. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, oggi è stato approvato un piano di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria da 15 milioni da realizzare entro giugno 2020. Inoltre, i due club potrebbero ottenere la concessione per 99 anni dell’aria che circonda l’impianto in modo da renderlo fruibile 365 giorni all’anno. Il presidente dell’Inter, Steven Zhang, riterrebbe che basti un investimento congiunto di 150 milioni di euro per raggiungere questo obiettivo.

Nel frattempo, il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti ha commentato con un discreto entusiamo il patto tra Milan e Inter sullo stadio: «Se due colossi come Inter e Milan si mettono d’accordo, sicuramente faranno San Siro migliore di come è adesso. Sono contento abbiano trovato un’intesa, insieme possono dare un risultato importante. A me piace già così com’è, tutti quelli con cui parlo sono entusiasti. L’attenzione sarà per far sentire chi andrà allo stadio come dentro il proprio salotto di casa». Nei giorni scorsi anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, aveva sottolineato come l’ammodernamento di San Siro sarebbe stata la scelta migliore per entrambe le squadre.

Articolo precedente
CapelloCapello: «Ibrahimovic? E’ diventato un campione impegnandosi anche oltre l’allenamento»
Prossimo articolo
Lippi: «Gattuso? Ha tutto per diventare un grande allenatore»