San Siro lo meritano di più le donne: petizione “ideale” per far giocare il derby femminile al Meazza

Milan femminile
© foto Instagram @ValentinaGiacinti

Il derby è stato un’umiliazione: sconfitta meritata e tanti interpreti al di sotto della sufficienza. L’esempio, come spesso accade, lo danno le donne

Il derby di ieri ha lasciato non pochi strascichi nell’ambiente rossonero: è finita 2-0 per l’Inter ma, considerando i due pali e i miracoli di Donnarumma, sarebbe potuta finire ancora peggio. Un Milan inferiore, tecnicamente e tatticamente, agli uomini di Conte ha meritato la sconfitta numero 65 nella stracittadina sottolineando ulteriormente la distanza tra i due progetti: quello nerazzurro, dentro la Champions e fuori dai paletti Uefa, e quello rossonero fuori dall’Europa e totalmente soggiogato dai dettami del Fair Play finanziario.

Giampaolo, ora tocca ai nuovi

Giampaolo non può più avanzare scuse: la squadra messa in campo ieri sera nel corso del derby era composta per ben dieci undicesimi dagli stessi interpreti della passata stagione. Una tendenza che il tecnico abruzzese ha voluto mantenere in tutto questo avvio di campionato ottenendo però scarsi risultati (sei punti in quattro gare). Ieri le prestazioni di Rodriguez, Biglia e Piatek hanno deluso anche più delle aspettative rendendo ancora più paradossale il fatto che i migliori giocatori di movimento scesi in campo fossero proprio gli ultimi arrivati: l’esordiente Rafael Leao e il subentrato Theo Hernandez.

San Siro lo meritano le signore: il 12 ottobre Milan femminile al Meazza?

A dare l’esempio alla spedizione maschile ieri sono state le ragazze di Maurizio Ganz che dopo aver vinto, dominando, contro l’Orobica per 4-1 si sono presentate a San Siro per assistere alla gara. Niente, fanfare, niente pomposità ma solo un sorriso e l’amore per lo sport e per il Milan che le ha permesso di dimostrare di meritare di rappresentare quei colori e quella maglia ben più dei colleghi uomini. Si dovrebbe infatti proprio ripartire da qui: dalla solarità di Valentina Giacinti e delle sue compagne; donne e ragazze che vivono il lavoro come un sogno da realizzare, che giocano per vincere e convincere tutto e tutti. Un esempio a tutti i livelli che merita il palcoscenico più importante: San Siro.
E dunque il 12 ottobre andrà in scena il derby femminile tra Inter e Milan, giorno di sosta per la Serie A: giocarlo al Meazza è, dopo ieri, ancora più doveroso.