Romagnoli e Musacchio si allenano in palestra: il punto sui due difensori

Romagnoli
© foto www.imagephotoagency.it

L’infermeria del Milan sta per svuotarsi. Ecco i tempi di rientro previsti per Romagnoli e Musacchio

Il Milan sta vivendo una gravissima crisi in termini opzioni a disposizione dell’allenatore Gennaro Gattuso a causa di una incredibile serie di infortuni. Il reparto più colpito è stato quello della difesa. In qualche settimane i rossoneri hanno perso prima Mattia Caldara poi Mateo Musacchio e il capitano Alessio Romagnoli. Gattuso con solo Cristian Zapata come centrale di ruolo è stato costretto a schierare Ignazio Abate in mezzo, ottenendo comunque una prestazione all’altezza da parte del giocatore. Per fortuna del Milan l’infermeria sta lentamente per svuotarsi. Caldara si rivedrà soltanto nel 2019 mentre Musacchio e Romagnoli stanno proseguendo il lavoro personalizzato in palestra.

Gattuso spera di riavere il suo capitano nella partita contro la Fiorentina del 22 dicembre prossimo mentre l’argentino potrebbe tornare disponibile qualche tempo dopo, magari per la partita casalinga con la SPAL.

Articolo precedente
GazidisBellinazzo sul Milan: «Sponsor? Gazidis può fare poco senza Champions League»
Prossimo articolo
BertolacciMilan, Bertolacci dice addio: pronto contratto con il Genoa