Rassegna stampa del 14 giugno 2018

Stampa Rassegna
© foto @Twitter

 La rassegna stampa dei quotidiani sportivi nazionali del 14 giugno 2018 di MilanNews24: ecco le prime pagine di Corriere dello Sport, Tuttosport e Gazzetta dello Sport

Gazzetta dello Sport

“Bilancio, stadio, Uefa: i punti all’ordine del giorno del Consiglio d’amministrazione”, è il titolo della Gazzetta dello Sport che, a pagina 24, propone il relativo sommario: “Non ci sarà l’annuncio del nuovo partner ma, informalmente, se ne parlerà. Ampia discussione su San Siro”, nel testo “Il consiglio ratificherà il versamento della rata precedente di dieci milioni e prenderà atto della sottoscrizione delle azioni già avvenute da parte di Yonghong dei mancanti 32 milioni“. Sempre la Rosea ricollega le indiscrezioni sull’allargamento della compagine azionaria del Milan ad un socio di minoranza al prossimo appuntamento Uefa per i rossoneri: “Mister Li studia lo sprint decisivo, a Nyon con il socio per tentare l’Uefa”, il sommario “Missione (quasi) impossibile, ma il Milan proverà a chiudere col nuovo partner in tempo per l’audizione”, nel box “Contatti sempre più fitti per accelerare i tempi e cercare di convincere i giudici”.

Tuttosport

Il quotidiano sportivo torinese affianca il nome di Aleksandr Golovin al Milan insieme alla Juve, il centrocampista russo sarà impegnato questo pomeriggio nell’esordio della propria Nazionale ai Mondiali contro l’Arabia Saudita. Il CSKA valuta il centrocampista 22enne circa 25 milioni di euro ma la società bianconera appare al momento essere davanti a tutti.

Corriere dello Sport

“Gattuso in Russia domani vede Gelson Martins”, è il titolo del Corriere dello Sport che approfondisce il proprio tema nel testo dell’articolo: “Domani c’è la possibilità di vedere all’opera Gelson Martins, appena svincolatosi dallo Sporting Lisbona, durante Portogallo-Spagna. Intanto il procuratore di Ricardo Rodriguez ha voluto mettere a tacere le voci su un futuro lontano da Milano per il difensore svizzero”.

Articolo precedente
Ecco come il Mondiale può cambiare il mercato del Milan
Prossimo articolo
UEFA, nessuna sanzione al Psg: per piacere non chiamatelo Fair Play