Pellizzari: «Gazidis? E’ il Cristiano Ronaldo dei manager»

Ivan Gazidis, Gordon Singer
© foto www.imagephotoagency.it

Il giornalista del Corriere della Sera Pellizzari ritiene che ancora si sia compresa l’importanza del’arrivo di Gazidis al Milan

Ivan Gazidis è stato da poco nominato ufficialmente amministratore delegato del Milan. L’ex Arsenal avrà il difficile compito di incrementare i ricavi del club di via Aldo Rossi e per farlo ha già un piano ben preciso e strutturato. Il manager inoltre deciderà il budget a disposizione del direttore generale Leonardo per il mercato anche dopo la notizia che il mancato ritorno di Zlatan Ibrahimovic è ormai diventato una realtà (ma non certo per difficoltà economiche da parte dei rossoneri). Il giornalista del Corriere della Sera, Tommaso Pellizzari, è convinto che media, tifosi e l’intero sistema calcio italiano non abbia ancora compreso l’importanza dell’arrivo di Gazidis al Milan. La penna del quotidiano milanese è arrivato a paragonare la nomina del dirigente sudafricano al trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juventus.

«Per come è messo il Milan, al momento l’equilibrio finanziario è il presupposto. Forse, riguardo a Gazidis, non abbiamo ancora realizzato l’importanza del suo arrivo. Non è ai livelli di Cristiano Ronaldo ma quasi, è un dirigente di fama mondiale che sceglie l’Italia. Non è un signore qualsiasi, ha fatto rinascere il calcio negli Stati Uniti e ha reso l’Arsenal, non da solo, tra i club più importanti al mondo», ha detto Pellizzari.