Ma quale crisi finanziaria, Mirabelli vuole una stella per il suo Milan: Isco

Isco
© foto www.imagephotoagency.it

Mirabelli promette una stella per il Milan della prossima stagione: il nome proibito è Isco in palese rottura col Real

I recenti positivi sviluppi riguardante la società Milan dopo il viaggio di Fassone a Londra e il nuovo programma economico cinese che permetterebbe a Huarong e soci di rimpinguare di risorse il Milan in futuro, oggi appiana le tante incognite su Yonghong Li e lancia nuove esaltanti prospettive in chiave Calciomercato. Ieri Mirabelli, direttore sportivo del Milan, parlando con alcuni confidenti avrebbe espresso il desiderio di regalare alla tifoseria rossonera un nuovo idolo che «Illumini il Duomo di Milano» con la propria qualità. 

Tra i nomi dei possibili “mister X” da oggi sbuca anche quelli di Isco, comprensibilmente apprezzato dall’uomo mercato milanista, in aperta e dichiarata rottura con il Real Madrid come da lui stesso espresso al termine del match vinto largamente dalla Spagna contro l’Argentina: «In Nazionale mi sento vivo, al Real Madrid non riesco ad avere continuità ma voglio dimostrare anche lì di essere un buon giocatore. Al Real Madrid non ho la fiducia di cui un un calciatore ha bisogno». Una dichiarazione d’intenti che apre ad una cessione nella prossima sessione di calciomercato e che pone il Milan tra i papabili candidati sfruttando i buoni rapporti da sempre intercorsi con la società merengues e la voglia del club rossonero di investire concretamente nel prossimo mercato per rilanciare il tasso tecnico della rosa e allo stesso tempo smorzare definitivamente le polemiche riguardanti la solidità societaria con l’arrivo di un Top Player universalmente riconosciuto.