Milan, Cutrone è più di una spalla: le cifre sono da Top Player

Cutrone
© foto www.imagephotoagency.it

Patrick Cutrone ha ieri siglato la rete numero 23 con la maglia del Milan, una media considerando i minuti giocati da vero Top Player

Con la rete siglata ieri sera alla Sampdoria, Patrick Cutrone ha raggiunto la quota di 23 goal in 56 partite con la maglia del Milan una media di quasi una rete ogni due partite se si considera quante volte il centravanti italiano è subentrato a partita in corso senza dunque giocare dal primo minuto. Numeri stratosferici per il 20enne attaccante rossonero, candidato quest’anno tra i palloni d’oro Under 21, che è l’unico classe ’96 ad aver segnato più di 7 gol in Europa League. Se la passata stagione ha segnato il trampolino di lancio alla sua carriera, quella di quest’anno potrebbe essere l’annata della consacrazione per Cutrone che in coppia con Higuian sembra aver trovato la sua dimensione. Ma non chiamatelo spalla perché Cutorne segna e fa segnare, come avvenuto ieri con il gol e l’assist, ma sa anche sacrificarsi per il bene della squadra andando a rinfoltire il centrocampo quando si presenta l’occasione.

Ieri l’abbraccio con Higuain è stata forse l’immagine più bella e accattivante del nuovo corso che vedrà il Milan nuovamente giocare con due punte affiatate, cosa che probabilmente non accadeva dall’epoca di Inzaghi e Shevchenko. Cutrone e Higuain hanno caratteristiche diverse ma sembrano trovarsi a meraviglia come testimoniato dall’ottimo rating (dati WS/Opta) ottenuto giocando in coppia con Higuain: 7.89 lui e 8.3 l’argentino. Con i 76 minuti giocati ieri Cutrone ha disputato la sua partita più lunga in stagione al Milan: all’esordio quest’anno gli bastarono sei minuti per decidere la sfida contro la Roma e gliene servirono 36 per siglare una doppietta all’Olympiacos. Cifre che confermano un dato: Cutrone è ben più di una spalla, è una risorsa di altissimo livello per un Milan che vuole tornare grande.

Articolo precedente
GattusoGattuso: «Allenare è difficile, dovevo dare retta a mia moglie»
Prossimo articolo
Bolt non sarà un calciatore professionista: per gli australiani è un bidone