Milan, accordo commerciale con il Guizhou Hengfeng: ecco che benefici porterà

© foto Db Milano 05/05/2018 - campionato di calcio serie A / Milan-Hellas Verona / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: David Han Li-Yonghong Li-Marco Fassone

Il Milan ha ufficialmente stretto un nuovo accordo commerciale con la Guizhou Hengfeng: ecco che benefici porterà alla società rossonera

Nuova partnership cinese per il Milan. Stamattina nella sede rossonera il club ha annunciato una collaborazione tecnica e sportiva con il Guizhou Hengfeng. Presenti l’amministratore delegato rossonero Marco Fassone, Han Li e la presidentessa Wen Xiaoting.

Queste le parole dell’amministratore delegato rossonero a commento dell’accordo appena stipulato: «Un accordo commerciale che andiamo a stipulare attraverso la nostra società cinese, Milan China. Ha avuto un periodo di rodaggio con la costituzione della società lo scorso mese di ottobre, poi con lo startup di una serie di contratti stipulati dal nostro direttore commerciale. Questo terzo accordo è particolare. Non fa parte delle sponsorizzazioni, ma ha caratteristiche speciali, vanno al di là dei rapporti tipici: E’ più un accordo di strategia, di programmazione di lungo periodo. Un accordo volto a massimizzare i ricavi. Per i club cinesi una delle cose più importanti è costruire giovani calciatori cinesi. La Cina è passata dal periodo di grande importazione di stelle, al momento della crescita dei talenti locali. In quest’ottica il Milan rappresenta un bacino di conoscenza e di know-how, tanto che un club come questo ha ritenuto opportuno creare una fusione di sviluppo perché il loro settore giovanile nei prossimi anni si sviluppasse con le metodologie del Milan. In questo caso ha una valenza tecnico/commerciale, vogliamo supportare un settore giovanile per far sì che nascano giocatori cinesi pronti a vestire in un futuro la maglia della loro squadra».

Articolo precedente
kessieKessié: «Gattuso era molto più forte di me. Io sempre in campo? Mi metto a disposizione»
Prossimo articolo
MirabelliMilan, non solo Reina: dal Napoli si cerca un attaccante che potrebbe seguire il portiere