L’approccio di Giampaolo ha già conquistato i giocatori del Milan

Giampaolo
© foto Milan TV

Marco Giampaolo sta conquistando tutti anche a Milanello, il tecnico abruzzese sta portando idee nuove tra i giocatori del Milan

L’approccio di Giampaolo improntato sulla qualità e sul fare a rendere al meglio i calciatori più talentuosi sembra essere stato molto apprezzato non solo da tifosi e addetti ai lavori ma anche dagli stessi calciatori. In questi primi giorni di allenamento il tecnico abruzzese ha buttato giù le prime abbozzate idee sul suo Milan 2019/20: una squadra composta da tanta qualità distribuita, soprattutto a centrocampo, sempre pronta ad esprimere un gioco veloce e propositivo.

Due tocchi e via

Come nel paradigma della scuola di Sarri, anche Giampaolo ama lo scorrere veloce del pallone tra i piedi dei propri giocatori: proprio per questo per il tecnico originario di Bellinzona occorre poter contare su centrocampisti capaci di destreggiarsi perfettamente con il pallone tra i piedi. Krunic, Bonaventura, Bennacer, Veretout e Calhanoglu sono gli interpreti più adatti ad esprimere tale tipo di calcio supportati anche dalle frequenti sovrapposizioni degli esterni bassi (Conti e Theo Hernandez).

Piatek sempre in gol

Il 4-3-1-2 di Marco Giampaolo, ancora sprovvisto di numerosi giocatori ancora impegnati con le proprie nazionali o in vacanza, sta iniziando a prendere forma con Suso provato vicino alla prima punta Piatek. I primi sparuti esperimenti, che vanno presi con le pinze, sembrano sorridere al polacco che nonostante oltre un mese di stop non sembra affatto aver dimenticato come si fa gol.