Kakà: «Forza Milan e forza Maldini, l’Italia resta un paese bellissimo»

Ricardo Kakà
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex giocatore rossonero Ricardo Kakà ha parlato dell’emergenza Coronavirus e del contagio di Paolo e Daniel Maldini

Ricardo Kakà, ex giocatore rossonero, è intervenuto oggi in diretta su Instagram insieme a Laura Pausini, parlando della grave situazione portata dalla diffusione del Coronavirus. Queste le sue dichiarazioni:

Sulla situazione – «Esco solo nei momenti di necessità. Siamo tutti a casa in quarantena da 8 giorni a San Paolo. E’ obbligatorio. In Brasile siamo un po’ in ritardo, perchè il virus è arrivato dopo e questo è buono. Possiamo imparare per contenere il contagio dalle norme che hanno attuato negli altri Stati, tra cui l’Italia. Speriamo che i nostri governanti siano bravi e saggi nel fare le scelte giuste, perché se non c’è salute non c’è economia e viceversa»

Su Maldini – «Forza Milan sempre e forza Paolo. L’altro giorno l’ho sentito, sta bene e sta meglio. Stessa cosa anche suo figlio Daniel. Grande capitano, sempre con te»

Sull’Italia – «E’ terribile vedere quello che sta accadendo in Italia, lì ho i migliori ricordi. Ieri ho visto da un amico una foto a piazza Duomo a Milano, vuota e triste. Mi dispiace tantissimo. Voglio mandare un messaggio a tutti gli italiani: siete bravi e forti. Se avete costruito un Paese così bello vuol dire che avete qualcosa di speciale e anche questa volta riuscirete ad uscire fuori da questa situazione. Complimenti a tutti i medici e agli infermieri e a tutti quelli che stanno lottando in prima linea negli ospedali. Grazie mille per quello che state facendo. Non posso immaginare cosa significhi stare lì 24 ore vedendo queste cose o pensare alle famiglie che hanno perso i propri cari e che non possono nemmeno portarle al cimitero. Sono cose veramente dolorose e difficili, però abbiamo la speranza e la fiducia che questo brutto momento passerà. L’Italia resterà sempre un Paese bellissimo. Siamo sempre con voi, un abbraccio grande».