Il Manchester City rischia l’esclusione dalle coppe per il FFP: il Milan è tranquillo

© foto www.imagephotoagency.it

In Inghilterra ritengono che il Manchester City potrebbe essere escluso dalla prossima Champions League per la violazione del Fair Play Finanziario. Il Milan aspetta a breve la decisione di Nyon

Il Manchester City insieme a Milan e Paris Saint Germain è una delle squadre sotto l’occhio vigile dell’Uefa per quanto riguarda il Financial Fair Play. Secondo quanto riporta la stampa britannica, il club inglese rischia però di non partecipare alla prossima Champions League nonostante il primo posto in Premier League. Nyon sta concludendo l’indagine sula gestione finanziaria della squadra allenata da Pep Guardiola ma le rivelazioni di Football Leaks hanno aggravato la posizione dei Citizen di fronte ai vertici del calcio europeo. Nei file condivisi online si afferma che alcuni dirigenti del Manchester City nel 2014 hanno compiuto alcune manovre finanziare andando a violare il FFP per evitare proprio l’esclusione dalle coppe europeo. Stando ai rumors che arrivano dal Regno Unito gli investigatori che hanno condotto l’indagine sul club per l’Uefa avrebbero raccomandato di imporre al team inglese una sanzione esemplare.

Anche il Milan è in attesa della decisione dell’Uefa in merito alle possibili sanzioni per la violazione del Fair Play Finanziario. La posizione dei rossoneri è decisamente migliore rispetto a quella del City e sebbene sia probabile una multa salata la Uefa dovrebbe al massimo imporre un limite al numero di giocatori schierabili nelle coppe o sul mercato. In caso di qualificazione alla prossima Champions League, il Milan ci sarà.

Articolo precedente
Julian WeiglIl Milan ha messo gli occhi su uno dei migliori talenti tedeschi
Prossimo articolo
CalabriaCalabria: «La maglia del Milan è un privilegio, ora c’è un’aria nuova in società»