Gattuso fino al 2020, un mese di tempo per guadagnarsi il rinnovo

© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan sta valutando il rinnovo di Gennaro Gattuso fino al 2020 ma prima di proporre il nuovo contratto al tecnico calabrese vorrà aspettare di vedere quali saranno i risultati ottenuti dai rossoneri nel prossimo infuocato mese

Come vi abbiamo riportato questa mattina con la consueta rassegna stampa, oggi le principali testate sportive italiane hanno evidenziato la volontà da parte del Milan di rinnovare il contratto che lega Gennaro Gattuso alla società rossonera con un prolungamento fino al 2020. I recenti buoni risultati, misti alla ritrovata serenità del collettivo, hanno spinto Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone a depennare, almeno per il momento, i nomi di Antonio Conte e Maurizio Sarri puntando così sulla continuità di un progetto tecnico ancora forse non vincente ma sicuramente tra i migliori del recente passato. L’esperienza da tecnico di Gattuso resta tuttavia ancora acerba e il prossimo mese potrebbe rappresentare il test ideale per mettere realmente alla prova le doti da leader dell’allenatore calabrese che tra la seconda metà di febbraio e la prima di marzo dovrà preparare un match ogni tre giorni.

Ad avvalorare tale tesi oggi ci sarebbe stato l’aneddoto raccontato da il Corriere della Sera che ha evidenziato il cambiamento di clima palpabile all’interno dello spogliatoio rossonero: si racconta, infatti, che, dopo il pareggio di Udine, per la prima volta i calciatori del Diavolo erano davvero arrabbiati per il risultato, cosa che nei mesi passati – sotto la gestione di Montella – non si è mai vista nemmeno dopo le peggiori sconfitte. Il rinnovo e la conferma di Gattuso sulla panchina del Milan fino al 2020 passerà dunque obbligatoriamente dai prossimi risultati sportivi ma, forse per la prima volta, il progetto tecnico del Milan torna ad avere un valore positivo agli occhi di tifosi e addetti ai lavori e questo merito va attribuito soprattutto a ‘Ringhio’ che, inoltre, per fine marzo potrebbe tornare ad avere a disposizione un elemento importante come Andrea Conti.

Articolo precedente
Milanello, niente riposo dopo la Spal: subito testa al Ludogorets
Prossimo articolo
Kalinic GattusoMilan obbligato a riscattare Kalinic… ma in tre anni