Forza Sinisa, il tecnico è malato e dovrà abbandonare il Bologna

mihajlovic niang juventus torino
© foto www.imagephotoagency.it

Sinisa Mihajlovic è malato e a breve dovrà sottoporsi ad una terapia d’urto: il tecnico serbo oggi comunicherà al Bologna l’obbligo di fermarsi

Come riportato questa mattina da il Corriere dello Sport, Sinisa Mihajlovic non sarà più l’allenatore del Bologna: oggi il tecnico serbo comunicherà alla società emiliana di essere costretto ad abbandonare (si spera momentaneamente) la panchina rossoblu a causa di una improvvisa malattia che lo costringerà a sottoporsi ad una terapia d’urto.

L’allenatore serbo, 50 anni, è ricoverato in un ospedale del capoluogo dell’Emilia-Romagna e non ha potuto presenziare il ritiro della propria squadra iniziato giovedì a Castelrotto in provincia di Bolzano (Trentino-Alto Adige). Oggi pomeriggio a Casteldebole è in programma una conferenza stampa di Mihajlovic, che spiegherà le proprie condizioni di salute.

Un uomo forte come Sinisa saprà sicuramente uscire al meglio da questa situazione. Il tecnico serbo ha allenato anche il Milan nella stagione 2015/16 riuscendo, oltre a portare i rossoneri in finale di Coppa Italia, a far esordire due giovani che ad oggi rappresentano il futuro più roseo della compagine rossonera: Cutrone e Donnarumma. Sinisa Mihajlovic venne esonerato dal Milan il 12 aprile 2016 venendo sostituito da Cristian Brocchi.