Da Buffon a Donnarumma, il passaggio (forse ritardato) del testimone

buffon donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

Lo 0-0 contro la Svezia, oltre all’eliminazione dell’Italia, ha rappresentato anche l’ultima in Nazionale di Gianluigi Buffon: ora tocca a Gigio Donnarumma

La notizia era nell’aria ma le parole a caldo post-partita lo confermano: quella contro la Svezia è stata l’ultima partita di Buffon in Nazionale. Il portiere della Juventus, che a gennaio compirà 40 anni, si farà da parte e con ogni probabilità sarà il rossonero Donnarumma a raccogliere le chiavi della porta azzurra.

DONNARUMMA IL PREDESTINATO – Così, all’improvviso, ora tocca a Gigio. Il portiere del Milan, però, è abituato alla pressione mediatica. Lui, lanciato ad appena 16 anni da Mihajlovic e autore di un errore all’esordio contro il Sassuolo sulla punizione di Berardi, ampiamente superato da parate importanti nel corso delle annate successive. La sfida è accettata – ci si chiede, forse a buon ragione, se non sarebbe stato meglio se Buffon avesse fatto un passo indietro prima – anche perché da qui si vede la stoffa del campione. E Donnarumma sembra averne. Con il Milan che, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, potrebbe ricevere l’assalto di qualche big europea nel mercato estivo, sebbene la volontà da parte della società di non privarsene è ferrea. Per Gigio è il tempo di spiccare definitivamente il volo: il Milan e la Nazionale ne hanno bisogno.

Articolo precedente
pato milanVerso Napoli-Milan, contropiede perfetto: Pato sentenzia gli azzurri – VIDEO
Prossimo articolo
deulofeuMilan, senti Deulofeu: «Milano? I mesi più felici della mia vita»