Bilancio Milan 2018/19: poche plusvalenze e “costi del personale” aumentati

Maldini Boban Massara
© foto www.imagephotoagency.it

Secondo quanto affermato da La Repubblica il bilancio 2018/19 del Milan ha presentato diverse voci in perdita: ecco le più significative

Come vi abbiamo riportato in mattinata è aumentato il buco nel bilancio, approvato lo scorso 30 giugno, del Milan. Tutta una strategia di Gazidis e Elliott spiega La Repubblica ma vediamo nel dettaglio quali sono le voci più “in perdita” all’interno del resoconto finanziario 2018/19:

Repubblica svela che le voci più significative alle voci in perdita riguardano i minori introiti, per 16,5 milioni di euro, dalla gestione dei calciatori, causa minori plusvalenze e monte ingaggi; in diminuzione anche gli incassi da sponsorizzazioni (6,8 milioni), mentre sono cresciute le spese per i servizi (5 milioni) e soprattutto i costi per il personale, di ben 35,3 milioni.