Betis Siviglia-Milan: si prospetta il ritorno al 4-3-3

Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan potrebbe cambiare nuovamente modulo dopo l’infortunio di Higuain. Contro il Betis i rossoneri potrebbero schierarsi con Suso, Calhanoglu e Cutrone in attacco

Per l’ennesima volta in queste ultime settimane l’allenatore Gennaro Gattuso è costretto a fare di necessità virtù a causa degli infortuni. Il problema fisico di Gonzalo Higuain, che oggi non si è allenato con il gruppo, costringerà il tecnico a cambiare nuovamente modulo. Patrick Cutrone non ha infatti un compagno in attacco e quindi il 4-4-2 è diventato una strada non più percorribile. Teoricamente Samu Castillejo ha già agito nel ruolo di falso nueve o comunque di prima punta ma l’ex Villarreal non sembra avere le caratteristiche adatte al ruolo. Inoltre, lo spagnolo è squalificato a causa dell’espulsione rimediata nel finale della gara di andata. Di conseguenza Gattuso sembra sia orientato a modificare il sistema di gioco che ha portato alle vittorie contro Sampdoria, Genoa e Udinese.

Stando a quanto riporta SkySport, il Milan questo giovedì contro il Betis Siviglia potrebbe decidere di schierare la squadra con il 4-3-3. Hakan Calhanoglu sembra aver recuperato dal problema al piede di cui ha sofferto fin dal derby e potrebbe quindi schierarsi nel ruolo di esterno sinistro. Cutrone giocherà nel ruolo di punta mentre Suso si posizionerà sulla fascia opposta rispetto al turco. Un’altra possibilità è che Gattuso possa optare per il 4-2-3-1 con Suso, Calhanoglu e Castillejo alle spalle del giovane attaccante cresciuto nelle vivaio rossonero.

Articolo precedente
HiguainHiguain non si è allenato: l’argentino non ci sarà con il Betis Siviglia
Prossimo articolo
Milan-Juventus, niente squalifica per Gattuso: il tecnico sarà regolarmente in panchina