Connettiti con noi

HANNO DETTO

Baiocchini: «Ecco le strategie di mercato del Milan in estate»

Pubblicato

su

Baiocchini ha spiegato come i rossoneri rinunceranno a Dalot e come in attacco molto dipenderà dalla qualificazione in Champions

Baiocchini, intervenuto negli studi di Sky Sport 24, ha fatto il punto sul futuro mercato del Milan:

«Per quanto riguarda Donnarumma bisogna capire cosa succederà, ma comunque il portiere il Milan lo ha già individuato in Maignan nel caso in cui il rinnovo di Gigio non si concretizzasse. Il Milan vorrà prendere un vice Calabria e un vice Theo Hernandez, questo perché Dalot faceva entrambe le posizioni. A Pioli nelle ultime settimane ha convinto, però il costo del riscatto è molto alto: 20 milioni di euro. Il Milan questi soldi dovrà spenderli in un altro modo, e quindi Dalot non verrà riscattato e il Milan cerca queste due posizioni. Il Milan cerca anche un esterno destro a piede invertito, uno che possa andare a sostituire Castillejo che potrebbe partire la prossima estate. C’è un nome, Amine Adli, ragazzo del 2000 del Tolosa che ha segnato diversi gol e gioca a destra ma anche trequartista, è un mancino. Potrebbe essere lui il profilo giusto. Poi il Milan cerca anche un trequartista visto che Calhanoglu in giornata ha ricevuto questa offerta molto importante dal Qatar, 32 milioni di euro per i prossimi tre anni. Ci sta pensando, la prossima settimana ci sarà un incontro e chissà se non vada a giocare lì nonostante la corte di tanti big club europei. Il Milan vorrebbe provare a tenere Brahim Diaz. L’ultima casella che manca è quella del centravanti. Se dovesse arrivare la Champions può spendere anche bei soldi, 20, 25, 30 milioni di euro, altrimenti potrebbe rivolgersi ad uno svincolato più esperto. L’idea del Milan è quella di affiancare ad Ibrahimovic un ragazzo che possa crescere tanto quando Ibra non ci sarà e giocare molto. Un profilo intorno ai 22-23-24 anni».