Connettiti con noi

News

Bagni: «Ibra razzista? Non scherziamo, non fa parte della sua cultura»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Salvatore Bagni ha detto la sua riguardante la vicenda tra Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku, il commento

Salvatore Bagni ha rilasciato una breve intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina, le sue parole sullo scontro Ibra-Lukaku:

«Non è stato sicuramente uno spettacolo bello ma sono semplici schermaglie, che nel calcio ci sono sempre state in campo. Bisogna sentire tutti quelli della mia generazione per dirvi quante parole e fatti sono successi. Prima però non esistevano microfoni o telecamere. Prima tutto rimaneva lì e al fischio finale della partita tornava tutto normale».

Sulla tensione tra i due: «Lukaku non si è mai arrabbiato così tanto, quando attacchi persone care, ti viene quasi spontaneo perdere il controllo, ma le parole di Ibra non sono di uso razzista ma solo parole gettate al vento per innervosire l’avversario. Hanno esagerato entrambi e sanno di aver sbagliato».

Sulla possibile sanzione: «Ibra razzista? Ma non scherziamo, non fa parte della sua cultura. Alla fine non si sono nemmeno messi le mani addosso, è stato un brutto momento ma bisogna guardare avanti».