Zazzaroni duro contro la Lega: «Vergognoso il blocco delle retrocessioni»

zazzaroni
© foto @Youtube

Zazzaroni ha voluto commentare attraverso un editoriale la volontà della Lega calcio di bloccare le retrocessioni

Ecco le parole di Zazzaroni tramite un editoriale presso Il Corriere dello Sport, giornale del quale è direttore, in merito all’eventuale blocco delle retrocessioni.

«Giovedì circolava una brutta voce tanto in FIGC quanto in Lega: due squadre di Serie A starebbero coprendo delle positività in attesa di denunciarle al momento giusto e fermare il baraccone. Pochi l’hanno considerata attendibile, tuttavia nel Paese dei sospetti, dei lucignolo e dei dietrologi ogni refolo di vento trova sempre qualcuno disposto a gridare all’uragano. Ieri alla voce si è però aggiunta la vergognosa presa di posizione della Lega che ha votato 16 a 4 (contrario il Milan, astenute Roma, Lazio e Napoli) il no alle retrocessioni nel caso in cui il campionato dovesse fermarsi per positività. Chi fin dal primo giorno si era mostrato, mai apertamente, contrario alla ripartenza è uscito allo scoperto, inducendo la maggioranza a rimediare una figura barbina (“in B solo con la certezza matematica”); figura che risulterà addirittura ridicola lunedì, quando il consiglio federale metterà in netta minoranza la stessa lega rilanciando i playoff e i playout in caso di stop improvviso»