Connettiti con noi

Editoriali

Milan, Pioli viaggia spedito verso il rinnovo: il tecnico ha conquistato tutti

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Pioli si legherà al Milan almeno fino al 30 giugno del 2024: la società è convinta che il tecnico possa aprire un lungo ciclo di vittorie

Stefano Pioli è pronto a firmare il meritato rinnovo di contratto con il Milan. Sono queste le ultime notizie relative al futuro del tecnico emiliano che si è guadagnato sul campo un prolungamento che va oltre la scadenza fissata al 2024. L’idea della società rossonera di legarsi per altri tre anni all’ex Inter e Lazio deriva dalla profonda convinzione che Pioli possa realmente aprire un lungo ciclo di vittorie proprio come fatto da Carlo Ancelotti, la cui epopea rossonera durò ben otto anni.

Arrivato tra lo scetticismo generale e forse neanche come prima scelta della società (che infatti aveva inizialmente puntato Luciano Spalletti), Pioli è riuscito in due anni ha capovolgere a proprio favore critiche e preconcetti, portando avanti un’idea di calcio all’avanguardia e assolutamente funzionale al periodo storico-calcistico che stiamo vivendo. L’aver poi instaurato un rapporto di totale lealtà e fiducia con Zlatan Ibrahimovic, l’altro grande artefice della rinascita rossonera, lo ha portato ad ergersi a leader del gruppo rossonero senza titubanze o tentennamenti. Pioli ha così stracciato tutte le etichette sul suo conto imponendosi come allenatore top e innovativo.

Per coronare questo splendido percorso, oltre alla tanto attesa firma sul prolungamento che dovrebbe avvenire la prossima settimana, manca solo un trofeo. L’obiettivo non più così nascosto è riportare nella bacheca del Milan quello scudetto che manca ormai da oltre dieci anni. Il successo finale lo consacrerebbe nella leggenda della storia rossonera, una storia che Pioli è pronto a continuare a scrivere col supporto di tutti. Pioli is on fire, dunque: il futuro si tinge sempre più di rossonero.