Connettiti con noi

News

Rebic punta a Wembley, la Croazia crede fortemente nel rossonero

Pubblicato

su

Ante Rebic è pronto per dimostrare tutte le sue potenzialità anche agli Europei. La Croazia può puntare molto sul rossonero

Assente contro l’Atalanta per un problema muscolare nell’ultima giornata di campionato, Ante Rebić è tornato in campo con la Croazia: 62 minuti nell’amichevole persa di misura 1-0 dalla Nazionale vicecampione del mondo di Zlatko Dalić contro il Belgio.

Nell’ultima gara di preparazione all’esordio dei croati nell’Europeo, previsto domenica 13 giugno sul campo dell’Inghilterra a Wembley, il 12 rossonero ha giocato dall’inizio a destra in un attacco che era composto al centro da Bruno Petković, 26enne attaccante della Dinamo Zagabria, e a sinistra dall’interista Ivan Perišić. Dopo l’Inghilterra, la Croazia giocherà il 18 giugno contro la Repubblica Ceca e il 22 giugno contro la Scozia.

Ante dunque si è ripreso ed è tornato in campo, dopo la partita giocata a San Siro contro il Cagliari. Il Ct croato Dalić punta molto su di lui. Con un centrocampo imperniato su Modrić, Brozović e Kovacić, l’attacco di partenza è composto proprio da Rebić, Petković e Perišić.

Per la verità i media croati scrivono spesso delle ambizioni di Andrej Kramarić, 29 anni, miglior marcatore nella storia dell’Hoffenheim, che vorrebbe giocare di più magari proprio al posto di Rebić se il rossonero non tornasse nella miglior condizione. Ma Kramarić sembra destinato a rimanere il jolly offensivo, in grado di sostituire a seconda delle necessità ciascuno dei tre attaccanti titolari. Con tanta fiducia in Rebić da parte del CT Dalić.

Advertisement