Primavera, Atalanta-Milan 6-1: che disfatta per i giovani rossoneri

Frank Tsadjout
© foto www.imagephotoagency.it

L’Atalanta batte il Milan Primavera per 6 a 1 in casa. I rossoneri hanno raccolto appena un punto nelle ultime 3 partite

Brutta giornata per i giovani della Primavera del Milan, sconfitti per ben 6 a 1 dall’Atalanta a Zingonia. La partita in realtà si mette subito bene per i rossoneri che vanno vicini al gol con Tsadjout ad un minuto dal fischio d’inizio. L’attaccante salta il portiere ma solo davanti alla porta non riesce a mettere il pallone in rete. I bergamaschi trovano il vantaggio all’8′ con Zortea ma il Milan trova immediatamente il pareggio con il bomber di origini camerunensi. Al 23′ Ruggeri commette fallo da rigore poi trasformato da Colpani e da questo momento inizia il tracollo per la squadra di Lupi. L’Atalanta chiude il primo tempo in vantaggio di 3 a 1 grazie al gol di Piccoli e poi dilaga con KulusevskiDel Prato e il secondo gol di Colpani. Colley è il migliore dei rossoneri con un palo e una traversa colpiti. La squadra di Lupi veniva da un pareggio con il Palermo e la sconfitta con il Chievo Verona.

ATALANTA-MILAN 6-1

Marcatori: Zortea (7′ A), Tsadjout (8′ M), Colpani (23′ e 80′ A), Piccoli (37′ A), Kulusevski (63′ A), Del Prato (75′ A)

ATALANTA: Carnesecchi, Zortea (Gyabuaa 83′), Girgi, Del Prato, Okoli, Heidenreich, Peli (Pina Gomes 83′), Colpani, Piccoli (Nivokazi 69′), Kulusevski (Babbi 83′), Cambiaghi (Colley 59′). A disposizione: Piccirillo, Bencivenga, Guth, Brogni, Kraja, Da Riva, Gyabuaa, Colley, Pina Gomes, Babbi, Nivokazi, Traore. All: Brambilla.

MILAN (4-4-2): Soncin; Bellanova, Ruggeri, Bresciani, Barazzetta (Mionic 58′); Frigerio (Sanchez 58′), Sala, Torchio (Maldini 70′), Capanni (Olzer 81′); Vigolo (Tonin 46′), Tsadjout. A disposizione: Guarneri, Basani, Bosisio, Culotta, Martinbianco, Sanchez, Brambilla, Mionic, Maldini, Haidara, Olzer, Tonin. All: Lupi.

Articolo precedente
muntari milanDamiani: «Milan-Juventus? Vedo un pareggio»
Prossimo articolo
Cutrone lacrimeNations League, Italia-Portogallo: Mancini lascia a casa Cutrone