Nuovo stadio, Scaroni: «Avere due stadi vicini può essere anche stupido»

Scaroni
© foto www.imagephotoagency.it

Intercettato fuori da Palazzo Marino Scaroni ha parlato dell’incontro avventuto con il comune per la questione nuovo stadio

Ecco le parole di Scaroni riportate da Il Corriere dello Sport fuori da Palazzo Marino in merito all’incontro con il comune per il nuovo stadio.

Lentezza trattative – «Hanno anche un po’ il ritmo della Sovrintendenza. L’ideale sarebbe trovare un’intesa con il Comune da sottoporre poi alla Sovrintendenza»  

Argomento odierno – «Idealmente sarebbe questo il processo e oggi abbiamo parlato dello stadio attuale, del suo ingombro e di quanto sia compatibile con la costruzione di un nuovo stadio a fianco. Tutti gli altri temi sostanzialmente non sono stati trattati: non si è parlato di metri quadri, né di quanto vale il Meazza»

Due stadi vicini – «L’idea di avere due stadi vicini, vecchio e nuovo, uno accanto all’altro, è qualcosa che non ricordo di aver mai visto. Per carità, magari essere ‘first’, i primi, può essere anche bello. A volte però può essere un po’ stupido»