Connettiti con noi

News

Nuovo stadio: il Milan è pronto in attesa dell’Inter, le ultime

Pubblicato

su

Nuovo Stadio: fase di stallo finita, spint per ottenere il SI del Comune, il Milan sarebbe già pronto in attesa del club nerazzurro

Dopo la conferma del sindaco Sala il progetto per il nuovo impianto torna in primo piano in Comune: i ricavi del Meazza sono troppo bassi, per competere al top in Europa serve uno stadio moderno. Se da una parte il Milan di Elliott sarebbe già pronto, dall’altra Suning deve dimostrare di credere ancora nei nerazzurri: dopo gli addii importanti nella rosa e le perdite record nel bilancio.

Ma rivediamo le tappe che hanno portato all’idea e ora al possibile SI definitivo del Comune di Milano per la costruzione del Nuovo Stadio con infine il lavoro a lungo termine, riportate dalla Gazzetta dello Sport:

  • Luglio 2019: Milan e Inter presentano il progetto di fattibilità del nuovo stadio che prevede la demolizione del Meazza
  • Settembre 2019, presentati i due progetti finalisti per lo stadio: gli Anelli di Sportium e la Cattedrale di Populous (il primo prevede due anelli, intrecciati e separati in perfetto equilibrio, che simboleggiano l’unione dei due club. Gli anelli del nuovo stadio si illumineranno in modo diverso per Inter e Milan. Altre soluzioni architettoniche sono studiate per la personalizzazione durante le partite; il secondo prende ispirazione dai due luoghi più iconici di Milano: il Duomo e la Galleria. Una galleria, inondata dalla luce solare, circonderà lo stadio il quale sarà avvolto da una facciata in vetro. Lagalleria sarà ventilata naturalmente e disporrà di strategie di riscaldamento passivo).
  • Ottobre 2019: il Comune dà l’ok al progetto con 16 condizioni, tra cui la riduzione del cemento e il mantenimento di parte dello stadio Meazza
  • Maggio 2020: presentato al Comune il documento finale sul progetto. Ridotte le volumetrie e salva una parte del Meazza: sarà divisa tra attività sportive e negozi.
  • Novembre 2020: Depositati l’integrazione dello studio di fattibilità e il piano economico del masterplan: i club attendono il sì della Giunta per fare partire il progetto esecutivo.
  • Marzo 2021: i dubbi di Sala verso la società nerazzurra.
  • Giugno 2021: incontro a Palazzo Marino tra il presidente Steven Zhang e il sindaco di Milano. Un colloquio di “relazione e chiarimento” per riallacciare i rapporti.
  • Le società si sono poste l’obiettivo di ricevere l’ok del Comune dopo le elezioni e di partire con i lavori entro fine 2022
  • Il nuovo stadio, secondo la tabella di marcia aggiornata, dovrebbe essere inaugurato nel 2025.

 

Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.