MN24 – Ganz: «Giocata una grande gara nonostante la sconfitta, al ritorno ci proveremo»

Il tecnico della rossonere Maurizio Ganz ha commentato la sconfitta rimediata oggi dal Milan Femminile contro la Fiorentina

Maurizio Ganz, allenatore del Milan femminile, ha commentato ai nostri microfoni la sconfitta rimediata dalle rossonere contro la Fiorentina (2-1) nell’andata dei quarti di finale di Coppa Italia. Queste le sue parole:

Sulla gara – «Meglio la Fiorentina forse perché ha fatto due gol, ma sia nel primo tempo che nel secondo tempo il Milan ha dimostrato di essere una squadra che può lottare per arrivare in Champions. Non vogliamo mollare né in campionato né in Coppa Italia. In Coppa Italia giocheremo il match di ritorno e ci proveremo. Oggi poi mancavano tre importanti: Laura, Nora e la Bjorg. Chi è sceso in campo ha fatto un’ottima gara. Sono felice del ritorno al gol di Deborah Salvatori Rinaldi, anche Miriam Longo ha fatto un’ottima gara. Ma hanno dimostrato tutte di essere in salute, di essere con la testa sia al campionato che alla coppa. L’1-1 ci ha cambiato la partita ma era un fuorigioco incredibile. L’arbitro non l’ha visto e quindi ci condanna a perdere la partita. Però siamo lì e vogliamo combattere, non molliamo»

Sulle prossime gare – «Le sfide sono tutte importanti, noi volevamo fare una grande gara oggi e l’abbiamo fatta pur perdendo. Ci teniamo alla Coppa Italia, è andata male all’andata e proveremo a ribaltarla al ritorno, ma prima c’è il Tavagnacco sabato. Oggi abbiamo dimostrato di essere all’altezza per poter arrivare in alto e di non voler mollare. Dispiace a tutti perché abbiamo visto un ottimo Milan, e la sconfitta non ci stava però pazienza»

Sulla fase difensiva – «Anche la difesa della Fiorentina non è stata perfetta e anche noi abbiamo avuto 3-4 occasioni per segnare e non ce l’abbiamo fatta. Le partite sono così, sono due squadre da alta classifica e con grande qualità, se attaccano magari lasciano qualcosina dietro e non stanno a speculare. Le amnesie non sono amnesie, sul gol dell’1-1 pensavano che fosse fuorigioco ma non l’ha fischiato, quindi pazienza. È andata in questa maniera qua e cercheremo di analizzare bene quello che è successo in settimana e cercheremo di fare meno errori nella prossima partita»

Cosa le ha dato fastidio? – «Mi dà fastidio aver preso due gol ma questo lo sappiamo tutti quanti. La cosa che mi ha dato più fastidio come ho detto è stato il gol dell’1-1 nettamente in fuorigioco. Analizzando la partita abbiamo fatto una grande gara contro una grande Fiorentina. Sono due squadre che lotteranno fino alla fine per il secondo posto e ci siamo anche noi alla grande».