Milan, Pioli: «Potevamo segnare ancora. Piatek? Deve reagire»

Pioli
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico rossonero Stefano Pioli, nel post-partita, ha commentato la gara Milan-Napoli ai microfoni di Sky Sport

Stefano Pioli, intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel post-partita di Milan-Napoli, ha commentato la gara. Queste le sue parole:

Sulla gara – «Ero sicuro che avremmo fatto la prestazione perché i ragazzi nelle ultime due settimane hanno mostrato di stare bene. Oggi ci mancavano giocatori importanti ma chi è subentrato lo ha fatto nel modo giusto. Peccato non essere riusciti a fare un gol in più perché in certe situazioni abbiamo sfiorato il secondo gol».

Sulla disponibilità – «Per fare un lavoro profondo occorre tempo ma mi rendo conto che il tempo non sia dalla mia parte. Ci sono state delle disattenzioni soprattutto nel finale di gara ma i miglioramenti ci sono e sono evidenti. Ora stiamo lavorando e giocando da squadra». 

Su Piatek – «Ha lavorato tanto per la squadra, ha avuto anche le sue occasioni. Per gli attaccanti va un po’ a periodi. Sta lavorando bene ma può fare ancora un piccolo sforzo in più. Sono soddisfatto del modo che sta facendo ma capisco che per un attaccante, e per noi, sia importante il gol. Deve reagire».

Su – «45 giorni sono veramente pochi. Se pensiamo ad inizio stagione ora dovremmo essere a metà agosto con me in panchina e delle prestazioni sono contentissimo. Ho dovuto lavorare molto nel cambiare i concetti di chi c’era prima ma i ragazzi hanno capito cosa chiedo e solo nel secondo tempo con la Roma i ragazzi non hanno lavorato da squadra».

Su Bonaventura – «È un giocatore, sa leggere la partita. Uno dei giocatori più importanti che abbiamo e spero che la sua condizione fisica continui così». 

Sui tanti tiri sbagliati – «Il momento psicologico della squadra non è dei migliori ed è anche giusto così. Se siamo realisti e consapevoli possiamo migliorare, non dobbiamo essere superficiali. Il fatto che concludiamo tanto è positivo, il fatto che non sempre prendiamo la porta significa che possiamo migliorare».